Cerca nel blog

martedì 30 settembre 2014

Virgola, selfie: finissage della mostra al Musée du Croco



Venerdì 3 ottobre 2014, ore 19

Virgola, #SelfiePolitique#

Musée du Croco

via privata Cascia 6 (Milano)

Tutto scorre, anche dopo un'estate buia e tempestosa, tempestata di selfie-crazia, in formato di scatto fotografico e video-charity.

Nessun punto, solo una virgola al dominio dell'immagine on line: venerdì 3 ottobre dalle ore 19 un brindisi pubblico e gratuito al Musée du Croco di Milano (via privata Cascia 6) in occasione del finissage della mostra #SelfiePolitique#.

 

#SelfiePolitique# è un percorso studiato per Musée du Croco da Nicolò Tomaini e Emanuele Iaria, con la curatela di Enzo Bollani, per dare il via ad una sottile anticelebrazione della selfie-crazia, giocata sul rimescolamento dei codici e dei messaggi, delle immagine fotografiche e delle icone tipiche del mondo web 2.0, del fotomontaggio e dell'universo fittizio messo in scena da questa tecnica artistica.


In campo l'iconografia e la simbologia figlia dei social network, dalla "f" di Facebook agli uccellini di Twitter, unitamente al fenomeno ormai massificato selfie-mania, rivisitata in modo satirico e anticonvenzionale, per mettere a nudo l'annullamento della privacy e dell'identità a favore dell'oggettivazione e della pubblicizzazione del sé, della circolazione della propria immagine nella rete, leggi comportamentali tipiche del "regime" in cui versano i nativi digitali e parte della precedente generazione.


L'immagine, prodotto dell'uomo e strumento di duplicazione della sua realtà, trascende la natura di canale di comunicazione dei sentimenti conferita all'arte fotografica, sino a divenire una gabbia di pixel sempre connessi nell'etere, in cui vige l'annullamento degli scambi umani e l'azzeramento dell'intimità, in favore della sovranità delle condivisioni on line, dei like e degli hashtag.

 

MILANO Wildlife Photographer of The Year INCONTRI > 3 ottobre > SEA SHEPHERD | 4 ottobre > ALESSANDRO BEE




SAVE THE DATE > venerdì 3 ottobre ore 20
Serata con SEA SHEPHERD "La salvaguardia degli oceani" 
SAVE THE DATE > sabato 4 ottobre ore 19.30
Incontro con ALESSANDRO BEE "Wild Encounters - Storie di natura"
Ingresso libero a serata e incontro (tessera associativa 1 Euro) - Prenotazione obbligatoria
MUSEO MINGUZZI - Via Palermo 11 – 20121 Milano
T +39 02 36565440 - info@radicediunopercento.it


In occasione della mostra Wildlife Photographer of the Year, in corso al Museo Minguzzi di Milano fino al 26 ottobre, proseguono le proposte e gli incontri rivolti al pubblico, a cura dell'Associazione culturale Radicediunopercento.

Importante occasione di approfondimento sulla salvaguardia dell'ambiente e del pianeta sarà la serata con ospite d'eccezione l'organizzazione internazionale Sea Shepherd, venerdì 3 ottobre alle ore 20, con tema "La salvaguardia degli oceani" (ingresso libero - tessera associativa 1 Euro - prenotazione obbligatoria).

Dopo una presentazione generale dell'associazione e della sua mission, si parlerà, con documentazione di filmati e foto, della Missione antartica dopo la sentenza della Corte Internazionale di Giustizia dell'Aia contro la caccia alle balene, della Missione Siracusa, di Dive for the Ocean e della situazione drammatica della pesca agli squali.

Sabato 4 ottobre alle ore 19.30, in programma il secondo incontro di approfondimento con i fotografi italiani professionisti, selezionati ai più prestigiosi concorsi fotografici                                                           internazionali. 

Dopo Marco Urso, l'appuntamento è con Alessandro Bee, fotografo naturalista che oltre ad avere esposto le sue immagini in numerose mostre personali in Italia e all'estero, tra cui le National Geographic galleries di Londra e Singapore, ha già vinto 4 premi al concorso Wildlife Photographer of the Year, ultimo dei quali la menzione speciale nella categoria Animali nel loro ambiente, con la foto esposta in mostra Into the fall, un parrocchetto ripreso mentre vola radente alle impetuose cascate Iguaçu in Argentina.

Durante l'incontro dal titolo "Wild Encounters - Storie di natura", il pubblico potrà ammirare il lavoro di Alessandro e immergersi nel racconto delle sue avventure e potrà inoltre approfittare della presenza del fotografo per rivolgere domande e soddisfare le proprie curiosità (ingresso libero - tessera associativa 1 Euro - prenotazione obbligatoria).

Si ricordano inoltre i due workshop di fotografia che Marco Urso terrà presso il Museo Minguzzi, rivolti a chi, anche con poca esperienza, voglia ricevere le giuste dritte e spunti di approfondimento per ottenere in breve tempo miglioramenti tangibili. Urso ha visitato e viaggiato infatti in oltre settanta paesi. Scrive e pubblica articoli e servizi sulle riviste Oasis, Natura, Asferico ed Image Mag. E' stato vincitore o finalista in concorsi nazionali e internazionali, e ha vinto quest'anno il Primo Premio assoluto al concorso "la Bellezza della Natura" – medaglia d'oro FIAF 2014.
Sabato 11 ottobre h 10 – 19 > Corso introduttivo
Sabato 25 ottobre h 10 – 19 > Corso di miglioramento
Info costi e iscrizioni T +39 02 36565440 / info@radicediunopercento.it


Wildlife Photographer of the Year
MUSEO MINGUZZI
Via Palermo 11 – 20121 Milano
19 settembre – 26 ottobre 2014


INFO
T +39 02 36565440
info@wpymilano.it  -  info@radicediunipercento.it
www.wpymilano.it  -  www.radicediunopercento.it

ORARI
Tutti i giorni 10 - 19
Giovedì 10 - 22

INGRESSO
Intero: € 6,00 | Ridotto: € 4,00 (convenzioni FAI e Touring Club, bambini 6-12 anni, Over 65)
Tessera associativa: € 1,00
Gratuito: bambini 0-5 anni 
Promozione family friendly: coni 2 genitori (adulti) paganti, gratuità per 1 bambino / ragazzo (6-12 anni) su 2 da loro accompagnati.

PROPRIETÀ
Natural History Museum di Londra e BBC Wildlife Magazine

ESCLUSIVA PER L'ITALIA
PAS EVENTS s.r.l.
www.pasevents.com

CON IL PATROCINIO DI
Comune di Milano

ORGANIZZATA DA

Associazione culturale Radicediunopercento

MEDIA PARTNER
LIFEGATE people planet profit


© Hannes Lochner (South Africa)_Curiosity and the cat; © Greg du Toit (South Africa)_Essence of elephants; © Paul Souders (USA)_The water bear; © Alessandro Bee (Italy)_Little bird, big water; © Jasper Doest (The Netherlands)_Snow moment; © Andrew Schoeman (South Africa)_Shot in the dark; © Etienne Francey (Switzerland)_Harvest gold; © Jérémie Villet (France)_On top of the world; © Marsel van Oosten (The Netherlands)_Ressurection; © Łukasz Bożycki (Poland)_Eye of a toad - Wildlife Photographer of the Year 2013




lunedì 29 settembre 2014

NIKON SCHOOL: parte la spedizione giornalistica sullo stato della foresta pluviale


NIKON SCHOOL
I AM EXPEDITION - BORNEO 2014

Al via la spedizione giornalistica sullo stato della foresta pluviale
29 Settembre 2014 - Nikon School dimostra il suo sostegno alle azioni di sensibilizzazione sulla tutela dell'ambiente promuovendo il progetto "Borneo 2014", in partenza oggi alla volta dell'isola.

Ideata dal team di I AM EXPEDITION e patrocinata dal Forest Stewardship Council Italia, la spedizione si propone di avviare indagini conoscitive e indipendenti sul tema della deforestazione a livello globale; la documentazione fotografica e filmica raccolta sullo stato di conservazione della natura e del territorio servirà per divulgare e sensibilizzare l'opinione pubblica attraverso eventi, conferenze, mostre, pubblicazioni, libri interattivi, siti internet e social media.

Come in molti altri Paesi, anche in Borneo la deforestazione, causata inizialmente dall'uso massiccio del legno e successivamente dalla coltivazione delle palme da olio, sta distruggendo il territorio di molte popolazioni locali e l'habitat di molte specie animali, tra cui l'orango (orang utan).

Day-by-day verrà prodotto un diario con testi, immagini e brevi filmati direttamente dal Borneo: sarà così possibile seguire il team durante le sue esplorazioni nella foresta sul sito ufficiale www.iamexpedition.it, facebook, twitter e google+ e sul canale youtube dedicato.
La spedizione vede impegnati tre fotografi del Nikon Professional Services, che sono anche tre esperti comunicatori, giornalisti, fotografi e filmmakers che da anni si occupano di temi ambientali con reportage pubblicati nelle più conosciute riviste di settore, tra cui National Geographic, Oasis, GEO Magazine, in Italia ed estero:
·            Christian Patrick Ricci, coordinatore della spedizione, teacher Nikon School, fotografo di viaggio, natura e geografia, giornalista freelance.
·            Mirko Sotgiu, Filmmaker, fotografo, giornalista di natura e geografia.
·            Paolo Petrignani, documentarista, fotografo di viaggio ed esplorazioni.
Oltre a reflex di altissimo livello come la Nikon D4, la spedizione potrà avvalersi di una Nikon 1 AW, la fotocamera ad ottiche intercambiabili impermeabile e resistente al gelo, agli urti e alla polvere. Combinazione irresistibile di robustezza, tecnologia avanzatissima, design elegantemente essenziale, velocità e prestazioni incredibilmente elevate, la Nikon 1 AW1 non teme le intemperie ed è quindi la macchina perfetta per avventure a stretto contatto con la natura.
La spedizione rientrerà il 28 Ottobre 2014 in Italia.
Riferimenti:
Sito della spedizione www.iamexpedition.it

"META-ILLUSIONI - Dallo scatto fotografico alla percezione della realtà"

Artisti: Nicola Evangelisti /Cynthia Greig/ Michal Macku/Pilar Soberon/ Philippe Soussan 

Tipologia: Mostra collettiva

Periodo: Dal 27/11/2014 al 10/01/2015

Sede: Villa Di Donato - Piazza S. Eframo Vecchio - Napoli


Curatore: Cynthia Penna

Vernissage: 27 Novembre 2014 dalle  18 alle 22





 "la storia è quella certezza che prende consistenza là dove le imperfezioni della memoria incontrano le inadeguatezze della documentazione"  (Julian Barnes : Il senso di una fine) oppure, per dirla con Magritte:   "Ceci n'est pas une pipe". 

5 artisti da 5 nazioni per una carrellata sulla fotografia contemporanea che ha per minimo comun denominatore la riproduzione della realtà in chiave surrealista e metafisica.

Il surreale, il verso deformato della realtà, l'invenzione di uno scenario inesistente o esistente sotto forme differenti, entrano in gioco per soggettivizzare un messaggio.

Un neosurrealismo, una meta-fotografia in cui il "concetto", l'idea, diventano l'unico supporto e il fine stesso dello scatto fotografico.

Si opera attraverso "visual Hybrids" cioè attraverso degli "ibridi visivi" che comportano trasformazione (C. Greig), distorsione e duplicazione della realtà (P. Soussan, M.Machu), per aderire ad una percezione nuova di una realtà diversa ; una fotografia "percettiva", una fotografia che offre una nuova e inesplorata visione delle cose del mondo (P.Soberon).

Una riflessione sullo spazio e le sue modificazioni,(N.Evangelisti), ma anche sulla modificazione dei tempi, o degli oggetti o della  percezione degli stessi.

Tutto si permea di sottili ambiguità e trasmutazioni; la visione gioca sulla dicotomia tra identità e ricordo: ricerca di identificazione di una realtà oggettuale, conosciuta e perdita continua di questa identificazione; la perdita di riferimenti oggettivi induce uno stravolgimento della codificazione della percezione.







--
Redazione del CorrieredelWeb.it

giovedì 25 settembre 2014

MILANO Wildlife Photographer of The Year INCONTRI > 3 ottobre > SEA SHEPHERD | 4 ottobre > ALESSANDRO BEE




SAVE THE DATE > venerdì 3 ottobre ore 20
Serata con SEA SHEPHERD "La salvaguardia degli oceani" 
SAVE THE DATE > sabato 4 ottobre ore 19.30
Incontro con ALESSANDRO BEE "Wild Encounters - Storie di natura"
Ingresso libero a serata e incontro (tessera associativa 1 Euro) - Prenotazione obbligatoria
MUSEO MINGUZZI - Via Palermo 11 – 20121 Milano
T +39 02 36565440 - info@radicediunopercento.it


In occasione della mostra Wildlife Photographer of the Year, in corso al Museo Minguzzi di Milano fino al 26 ottobre, proseguono le proposte e gli incontri rivolti al pubblico, a cura dell'Associazione culturale Radicediunopercento.

Importante occasione di approfondimento sulla salvaguardia dell'ambiente e del pianeta sarà la serata con ospite d'eccezione l'organizzazione internazionale Sea Shepherd, venerdì 3 ottobre alle ore 20, con tema "La salvaguardia degli oceani" (ingresso libero - tessera associativa 1 Euro - prenotazione obbligatoria).

Dopo una presentazione generale dell'associazione e della sua mission, si parlerà, con documentazione di filmati e foto, della Missione antartica dopo la sentenza della Corte Internazionale di Giustizia dell'Aia contro la caccia alle balene, della Missione Siracusa, di Dive for the Ocean e della situazione drammatica della pesca agli squali.

Sabato 4 ottobre alle ore 19.30, in programma il secondo incontro di approfondimento con i fotografi italiani professionisti, selezionati ai più prestigiosi concorsi fotografici                                                           internazionali. 

Dopo Marco Urso, l'appuntamento è con Alessandro Bee, fotografo naturalista che oltre ad avere esposto le sue immagini in numerose mostre personali in Italia e all'estero, tra cui le National Geographic galleries di Londra e Singapore, ha già vinto 4 premi al concorso Wildlife Photographer of the Year, ultimo dei quali la menzione speciale nella categoria Animali nel loro ambiente, con la foto esposta in mostra Into the fall, un parrocchetto ripreso mentre vola radente alle impetuose cascate Iguaçu in Argentina.

Durante l'incontro dal titolo "Wild Encounters - Storie di natura", il pubblico potrà ammirare il lavoro di Alessandro e immergersi nel racconto delle sue avventure e potrà inoltre approfittare della presenza del fotografo per rivolgere domande e soddisfare le proprie curiosità (ingresso libero - tessera associativa 1 Euro - prenotazione obbligatoria).

Si ricordano inoltre i due workshop di fotografia che Marco Urso terrà presso il Museo Minguzzi, rivolti a chi, anche con poca esperienza, voglia ricevere le giuste dritte e spunti di approfondimento per ottenere in breve tempo miglioramenti tangibili. Urso ha visitato e viaggiato infatti in oltre settanta paesi. Scrive e pubblica articoli e servizi sulle riviste Oasis, Natura, Asferico ed Image Mag. E' stato vincitore o finalista in concorsi nazionali e internazionali, e ha vinto quest'anno il Primo Premio assoluto al concorso "la Bellezza della Natura" – medaglia d'oro FIAF 2014.
Sabato 11 ottobre h 10 – 19 > Corso introduttivo
Sabato 25 ottobre h 10 – 19 > Corso di miglioramento
Info costi e iscrizioni T +39 02 36565440 / info@radicediunopercento.it


Wildlife Photographer of the Year
MUSEO MINGUZZI
Via Palermo 11 – 20121 Milano
19 settembre – 26 ottobre 2014


INFO
T +39 02 36565440
info@wpymilano.it  -  info@radicediunipercento.it
www.wpymilano.it  -  www.radicediunopercento.it

ORARI
Tutti i giorni 10 - 19
Giovedì 10 - 22

INGRESSO
Intero: € 6,00 | Ridotto: € 4,00 (convenzioni FAI e Touring Club, bambini 6-12 anni, Over 65)
Tessera associativa: € 1,00
Gratuito: bambini 0-5 anni 
Promozione family friendly: coni 2 genitori (adulti) paganti, gratuità per 1 bambino / ragazzo (6-12 anni) su 2 da loro accompagnati.

PROPRIETÀ
Natural History Museum di Londra e BBC Wildlife Magazine

ESCLUSIVA PER L'ITALIA
PAS EVENTS s.r.l.
www.pasevents.com

CON IL PATROCINIO DI
Comune di Milano

ORGANIZZATA DA

Associazione culturale Radicediunopercento

MEDIA PARTNER
LIFEGATE people planet profit

mercoledì 24 settembre 2014

“SCATTA IL TUO MOMENTO FREEZE“: CONTINUA IL PRIMO GRANDE EVENTO CREATO DALL'AGENZIA PUBLIONE PER PROMUOVERE IL VECCHIO AMARO DEL CAPO SU FACEBOOK






"SCATTA IL TUO MOMENTO FREEZE "
CONTINUA IL PRIMO GRANDE EVENTO CREATO DALL'AGENZIA PUBLIONEPER PROMUOVERE IL VECCHIO AMARO DEL CAPO SU FACEBOOK.

"Scatta il tuo momento Freeze" con il Vecchio Amaro del Capo, condividilo sulla pagina Facebook …. ed è subito evento!

Continua con grande successo la nuova, coinvolgente e divertente iniziativa. In sintesi, tutti coloro che, sino al prossimo 30 settembre, dopo aver dato il "like" alla pagina Facebook di Amaro del Capo – che conta già oltre 118.000 "mi piace", raggiunti grazie alle varie attività messe in atto dall'agenzia – invieranno, attraverso un APP creata appositamente per l'evento, una foto emblematica di uno dei loro "momenti freeze", riceveranno direttamente a casa un'etichetta esclusiva di Amaro del Capo che riporterà, al centro della stessa l'immagine da loro inviata.
Cosa sono i "momenti freeze"? Sono quelli ispirati alla giovane e moderna pubblicità del prodotto o quelli che la fantasia e la creatività di tutti i giovani (e anche meno giovani) fan della marca sapranno inventare per fermare uno degli attimi più piacevoli e divertenti della loro estate.
Lo scopo dell'evento è quello di tenere alto il livello di attenzione e di senso di appartenenza alla community dell'Amaro del Capo, uno dei liquori più graditi dal consumatore italiano e non solo, e che, da alcuni anni, si colloca nelle posizioni di vertice del suo mercato di riferimento.
L'azione strategica ha finora portato migliaia di persone a diventare fan ed altrettante ad avere, in casa propria, una bottiglia di Amaro del Capo personalizzata con la propria foto preferita. Il consumatore diventa così il vero protagonista del proprio Amaro del cuore.

Nella stessa logica utilizzata con successo da alti grandi brand come Coca-Cola e Nutella, attraverso etichette personalizzate con nomi e frasi simbolo, Vecchio Amaro del Capo guarda ancora più lontano, dando la possibilità ad ognuno di inserire direttamente sulla bottiglia, un meraviglioso momento della propria vita.

Vecchio Amaro del Capo è il prodotto simbolo delle Distillerie Caffo 1915. Vecchio Amaro del Capo è il liquore d'erbe di Calabria, frutto di un'antica ricetta calabrese poi rielaborata e migliorata dall'esperienza acquisita dalle quattro generazioni della famiglia Caffo. Il Vecchio Amaro del Capo racchiude in sé i principi attivi di tante benefiche erbe, fiori, frutti e radici della generosa terra di Calabria, infusi in finissimo alcole, per aiutare la digestione e dare una gradevole sensazione di benessere. Tra le 29 erbe officinali che compongono l'infuso ne ricordiamo, per le loro proprietà tonico-digestive, alcune molto diffuse in Calabria come l'arancio amaro, l'arancio dolce, la liquirizia, il mandarino, la camomilla e il ginepro. Il suo gusto gentile e aromatico ben si adatta anche ai palati più delicati, non abituati agli "Amarissimi". Come vuole la migliore tradizione calabrese, va bevuto ghiacciato (a –20° C. nei caratteristici bicchierini del Capo) per esaltare le caratteristiche delle particolari erbe che lo compongono. Il Vecchio Amaro del Capo, oggi è tra gli amari più diffusi e venduti in Italia e vanta il primato di essere stato il primo amaro a essere stato proposto ghiacciato dagli slogan lanciati dall'azienda già a partire dagli anni '70 quando il consumo era principalmente estivo e veniva distribuito solo in Calabria. Nel 2010 e nel 2014 il Vecchio Amaro del Capo è stato l'unico amaro italiano a essere stato premiato con la medaglia d'oro al concorso mondiale di Bruxelles. Sempre nel 2014 Vecchio Amaro del Capo, presentato al "Grappa & C Tasting", ha vinto il "Gran Premio Isola Sensoriale 2014" di Sol & Agrifood, nell'ambito della rinomata manifestazione dell'agroalimentare di qualità, che come ogni anno si svolge in primavera a Veronafiere, in concomitanza con Vinitaly.

martedì 23 settembre 2014

Il valore del deserto come nuovo territorio, le immagini firmate maurizio marcato


IL VALORE DEL DESERTO COME NUOVO TERRITORIO, LE IMMAGINI FIRMATE MAURIZIO MARCATO.
Verona, Settembre 2014 - In un periodo di disilussione collettiva come il nostro, una nuova generazione migratoria sta nascendo, quella che il sociologo Michel Maffesoli chiama le tribù, coloro che sentono il "desiderio di girovagare". Il nomadismo è un fenomeno sociologico che diventerà sempre più comune, anche fra le persone più "normali".

"Esiste una nuova forma di società dove nuovi vagabondi o viaggiatori abitudinari prendono nuove strade della loro vita, pionieri avventurieri che rifiutano di rimanere in un solo luogo. Sentono il bisogno di rompere con la vita urbana, sono alla ricerca di territori vergini, nuovi punti di ancoraggio da dove possono partire con un nuovo inizio, nuovi deserti. Proprio a questo ho pensato per creare le mie nuove immagini" afferma Maurizio Marcato.

Deserti fisici, ma prima di tutto deserti mentali. Sono proprio queste le immagini create da Maurizio Marcato per la mostra "My design coffee house" di Elisabetta de Strobel per Abitare il tempo (Veronafiere, 24-27 settembre 2014). Immagini che parlano della nostra società contemporanea attraverso i territori. Nomadi e pionieri, traguardi e nuovi inizi, fusioni, trasmissioni, comprensioni. Nomadi che cercano la bellezza, la serenità, che abbandonano la staticità e la vita materiale dietro di loro, ascoltano l a natura, seguono il loro istinto. Ricercano una guida, una luce, una terra promessa.

Tutto questo e molto di più è il significato delle immagini di Maurizio Marcato, che dietro l'occhio del suo obiettivo comunica significati nuovi, altri, contemporanei, come da sempre fa attraverso le sue mostre. Le sue immagini vestono le pareti di uno spazio espositivo che parla proprio della società contemporanea e delle nuove tendenze. Pareti che diventano così una mostra, un quadro che racconta le persone ospitate al suo interno.

MAURIZIO MARCATO
Maurizio Marcato considera la fotografia un mezzo altamente creativo attraverso il quale sperimentare continuamente nell'ambito della comunicazione visiva. Maurizio è un fotografo poliedrico, sempre attivo anche a livello internazionale, dove ha ricevuto numerosi riconoscimenti. I suoi interessi spaziano dal reportage al ritratto, dall'architettura alla paesaggistica, fino alle foto d'arte e di ricerca. Ha recentemente vinto i F EP european awards 2014 per la categoria commerciale, menzione d'onore ai FEP european awards 2013 per la categoria ritratti, IPA international photography awards 2012.
www.mauriziomarcato.com


--
Redazione del CorrieredelWeb.it

Una fotocamera da 5 Megapixel per i nuovi smartphone GOCLEVER QUANTUM 400 Plus e QUANTUM 400 Plus COLOUR CONCEPT





I due dispositivi sono inoltre personalizzabili con cover colorate!

Milano, 23 settembre 2014 – Chi è in cerca di un smartphone Android dall'eccellente rapporto qualità/prezzo da oggi ha un'opzione di scelta in più. GOCLEVER presenta infatti QUANTUM 400 Plus, il dispositivo dotato di fotocamera da 5 Megapixel ideale per chi vuole effettuare chiamate, scrivere e-mail, utilizzare Facebook e molte altre applicazioni in assoluta comodità grazie a un ampio display WVGA IPS-LCD multi-touch da 4" e un potente processore quad-core.
La versione COLOUR CONCEPT consente inoltre di personalizzare il device con un pannello disponibile nei colori nero, giallo o azzurro, o negli abbinamenti cromatici nero a strisce bianche, giallo a strisce azzurre o azzurro a strisce gialle. Ognuno potrà così sbizzarrirsi e colorare il proprio smartphone a seconda della situazione o dell'umore. Il set "Colour Concept" contiene tre pannelli e tre case in gomma nei colori sopracitati, oltre a tre pellicole protettive per il display.

Entrambi i device sono dotati di un display IPS LCD multi-touch da 4" con una risoluzione di 800 x 480 pixel, un processore quad-core Broadcom  BCM 23550 da 1,2 GHz 1,2 Cortex A7, una scheda grafica Broadcom VideoCore IV, 512 MB RAM DDR2 e 4 GB di memoria Flash. QUANTUM 400 Plus e QUANTUM 400 Plus COLOUR CONCEPT sono basati su sistema operativo Android 4.2, possono supportare fino a due SIM card e dispongono di due fotocamere (0.3 Mpix frontale e 5 Mpix posteriore). La memoria Flash integrata può essere espansa con schede microSD (fino a 32 GB).

Per la connettività, sono disponibili una porta MicroUSB 2.0 OTG e jack audio/mic da 3.5 mm, mentre la batteria al litio da 1600 mAh assicura una notevole durata (fino a 122 ore in standby e 5 ore di navigazione continuata su Internet). Entrambi i device misurano 117 x 63 x 11,2mm e hanno un peso di circa 112g. Dispongono inoltre di sensore di luminosità, G sensor e sensore di prossimità.

Grazie al GPS integrato è possibile utilizzare il QUANTUM 400 Plus e il QUANTUM 400 Plus COLOUR CONCEPT come un vero e proprio navigatore che grazie alle mappe scorrevoli, alla ricerca intelligente e al calcolo avanzato del percorso - in un'interfaccia semplice e intuitiva – è in grado di portarvi ovunque vogliate.

QUANTUM 400 Plus è già disponibile nei colori bianco o nero al prezzo di  €109,90 iva compresa, mentre il modello QUANTUM 400 Plus COLOUR CONCEPT al prezzo di €114,90 iva compresa nella versione bianca – personalizzabile. Come tutti i prodotti GOCLEVER sono coperti da una garanzia di 24 mesi e sono acquistabili presso EPRICE, www.eprice.it e MISCO, www.misco.it.

Inoltre, visitando l'area dedicata nel sito GOCLEVER (www.goclever.com/it/skinzone) è possibile per personalizzare i device scegliendo una cover adesiva fra le 1.200 texture già pronte, oppure tramite l'invio del proprio file immagine personale. Si tratta di un'opzione che può interessare non solo l'utente finale, ma anche le aziende che potranno così 'vestire' con il proprio marchio i dispositivi GOCLEVER in uso.

In Italia, in virtù di un accordo sottoscritto con CPP, sarà possibile attivare "CPP Easy Care Mobile", una copertura assicurativa opzionale che copre eventuali danneggiamenti e furti di tutti i tablet e gli smartphone a marchio GOCLEVER, i cui dettagli saranno prossimamente visionabili sul sito www.goclever.com/it.

GOCLEVER è partner ufficiale certificato di D-link (prodotti di networking) e Transcend (memorie).





###

GOCLEVER
Da oltre 8 anni l'azienda offre prodotti tecnologicamente avanzati quali smartphone, tablet e dvr caratterizzati da un ottimo rapporto qualità/prezzo. Il nostro obiettivo è quello di fornire dispositivi all'avanguardia e di facile utilizzo pensati per soddisfare anche gli utenti più esigenti. Per questo investiamo una parte significativa del nostro fatturato in ricerca e sviluppo realizzando device dal design accattivante e da prestazioni senza uguali. Curiamo in maniera particolare il servizio post vendita e l'assistenza grazie a centri di supporto locali nei paesi dove operiamo. L'azienda è uno dei principali player del mercato dell'elettronica di consumo in Europa, con una strategia apprezzata da milioni di utenti in Europa, Africa, Asia e Sud America. Presente in Italia dal 2013, l'azienda commercializza i suoi prodotti tramite una rete di distributori e rivenditori distribuiti su tutto il territorio. http://goclever.com/it  

venerdì 19 settembre 2014

"Chi dice donna dice…dono”: il 20 e 21 settembre Mostra fotografica dell’Associazione “Federica e Serena”


"Chi dice donna dice…dono": il 20 e 21 settembre Mostra fotografica dell'Associazione "Federica e Serena".

La collettiva si svolgerà presso il Museo Archeologico di Teramo, con l'esposizione delle opere di sette fotografi dedicate al tema "donna". Obiettivo il sostegno alle attività del Centro Antiviolenza La Fenice di Teramo.

L'Associazione culturale "Federica e Serena" promuove la mostra fotografica "Chi dice donna…dice dono", che sarà allestita il 20 e 21 settembre prossimi al Museo Archeologico "F. Savini" di Teramo.

"Questo evento – spiega la presidente dell'Associazione, Elena Di Tommaso - è la seconda edizione della mostra fotografica "Reflexi" ed è organizzato in collaborazione con il Comune di Teramo, la Commissione provinciale Pari Opportunità e la Consigliera di Parità provinciale, proprio per le finalità che si prefigge. Al centro della collettiva è infatti il tema della donna e l'iniziativa è finalizzata a sostenere le attività del Centro antiviolenza provinciale La Fenice di Teramo".

Una collettiva che avrà, quindi, come tema la donna, immortalata nelle sue diverse età, stati d'animo e condizioni, dall'obiettivo sapiente di 7 artisti e fotografi: Maurizio Anselmi, Marco Ciampani, Silvia Compagnoni, Tullio D'Ambrosio, Paolo Di Giosia, Federica Matteucci ed Eniko Lorinczi.

"Abbiamo sposato questa iniziativa con convinzione ed entusiasmo – evidenzia l'assessore alla Cultura del Comune di Teramo, Francesca Lucantoni -, mettendo a disposizione i locali del Museo, in quanto crediamo nella validità dell'abbinamento tra sociale e culturale, anche ai fini di una maggiore valorizzazione del patrimonio cittadino".

Si potrà visitare la mostra sabato 20 e domenica 21 settembre, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 22 (ingresso libero). Durante le due giornate, a partire dalle 18, l'associazione allestirà un aperitivo con degustazione di prodotti tipici del territorio nel chiostro del Museo. I partecipanti, con un contributo minimo di 5 euro, potranno sostenere la raccolta fondi a favore del Centro Antiviolenza provinciale "La Fenice" di Teramo per la realizzazione di un progetto di sensibilizzazione sul tema della violenza sulle donne, che coinvolgerà i ragazzi delle scuole.

L'evento prevede un accompagnamento musicale curato da musicisti del territorio. In particolare, sabato 20, dalle 18, si esibiranno: Riccardo La Chioma (compositore), Eugenia Trimarelli (percussionista) e Ludovica Trimarelli (violinista). Domenica 22, dalle 18, si esibiranno due allievi dell'Istituto musicale Braga: i chitarristi Massimo D'Auri e Danilo Di Ventura.

INCONTRO con MARCO URSO > Wildlife Photographer of The Year | Museo Minguzzi Milano, Venerdì 26 settembre 2014





SAVE THE DATE > venerdì 26 settembre ore 19.30
INCONTRO con MARCO URSO, noto autore di reportage naturalistici
"La mia Wildlife: Viaggio in 4 continenti con le foto naturalistiche di Marco Urso"

Ingresso libero all'incontro (tessera associativa 1 Euro) - Prenotazione obbligatoria
MUSEO MINGUZZI - Via Palermo 11 – 20121 Milano - T +39 02 36565440 - info@radicediunopercento.it


In occasione della mostra Wildlife Photographer of the Year, in corso al Museo Minguzzi di Milano fino al 26 ottobre, tornano gli incontri di approfondimento con i fotografi italiani professionisti, selezionati ai più prestigiosi concorsi fotografici internazionali.

Il primo degli appuntamenti organizzati dall'Associazione culturale Radicediunopercento è venerdì 26 settembre alle 19.30 (incontro a ingresso libero per i soci - tessera associativa 1 Euro), sempre al Museo Minguzzi, dove Marco Urso terrà l'incontro dal titolo "La mia Wildlife: Viaggio in 4 continenti con le foto naturalistiche di Marco Urso".

Durante la serata il noto fotografo presenterà i suoi reportage naturalistici realizzati in tutto il mondo; Urso ha visitato e viaggiato infatti in oltre settantatre paesi. Scrive e pubblica articoli e servizi sulle riviste Oasis, Natura, Asferico ed Image Mag. E' stato vincitore o finalista in concorsi nazionali e internazionali, e ha vinto quest'anno il Primo Premio assoluto al concorso "la Bellezza della Natura" – medaglia d'oro FIAF 2014.

Marco Urso terrà inoltre presso il Museo Minguzzi due workshop rivolti a chi, anche con poca esperienza, voglia ricevere le giuste dritte e spunti di approfondimento per ottenere in breve tempo miglioramenti tangibili.
Sabato 11 ottobre h 10 – 19 > Corso introduttivo
Sabato 25 ottobre h 10 – 19 > Corso di miglioramento
Info costi e iscrizioni T +39 02 36565440 / info@radicediunopercento.it

Wildlife Photographer of the Year
MUSEO MINGUZZI
Via Palermo 11 – 20121 Milano
19 settembre – 26 ottobre 2014


INFO
T +39 02 36565440
info@wpymilano.it  -  info@radicediunipercento.it
www.wpymilano.it  -  www.radicediunopercento.it

ORARI
Tutti i giorni 10 - 19
Giovedì 10 - 22

INGRESSO
Intero: € 6,00 | Ridotto: € 4,00 (convenzioni FAI e Touring Club, bambini 6-12 anni, Over 65)
Tessera associativa: € 1,00
Gratuito: bambini 0-5 anni
Promozione family friendly: coni 2 genitori (adulti) paganti, gratuità per 1 bambino / ragazzo (6-12 anni) su 2 da loro accompagnati.

PROPRIETÀ
Natural History Museum di Londra e BBC Wildlife Magazine

ESCLUSIVA PER L'ITALIA
PAS EVENTS s.r.l.
www.pasevents.com

CON IL PATROCINIO DI
Comune di Milano

ORGANIZZATA DA

Associazione culturale Radicediunopercento

MEDIA PARTNER
LIFEGATE people planet profit

UFFICIO STAMPA
Alessandra Zanchi
M 328 2128748
info@presszanchi.com / press.zanchi@gmail.com

www.presszanchi.com


© Hannes Lochner (South Africa)_Curiosity and the cat; © Greg du Toit (South Africa)_Essence of elephants; © Paul Souders (USA)_The water bear; © Alessandro Bee (Italy)_Little bird, big water; © Jasper Doest (The Netherlands)_Snow moment; © Andrew Schoeman (South Africa)_Shot in the dark; © Etienne Francey (Switzerland)_Harvest gold; © Jérémie Villet (France)_On top of the world; © Marsel van Oosten (The Netherlands)_Ressurection; © Łukasz Bożycki (Poland)_Eye of a toad - Wildlife Photographer of the Year 2013




martedì 16 settembre 2014

GOCLEVER presenta DVR EXTREME Wi-Fi, l’action cam con streaming video wireless in Full HD

Milano, 16 settembre 2014 – Si chiama DVR EXTREME Wi-Fi la nuova action cam top di gamma a marchio GOCLEVER con streaming video wireless in Full HD che, grazie al supporto per auto, può trasformarsi in un DVR capace di registrare filmati in alta qualità. 

Dotata di un case robusto interamente in metallo che la protegge contro urti e agenti atmosferici, DVR EXTREME Wi-Fi è consigliata a chi ama sport estremi o attività a diretto contatto con la natura ed è in cerca di un dispositivo affidabile dall'ottimo rapporto qualità prezzo.

 

 

cliccare sull'immagine seguente per accedere alla versione multimediale del comunicato 

 



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Mostra Fotografica Collettiva Immo Homines





La mostra fotografica collettiva Immo Homines arriva al giro di boa con un bilancio estremamente positivo. 

Oltre 1.000 visitatori distribuiti tra la sera dell'inaugurazione e gli appuntamenti del 12 settembre, con il visual artist Andrea Costantini, e del 15 settembre con il fotografo spagnolo Alvaro Deprit.

Questa sera, mercoledì 17, sempre alle ore 21:00 presso la sala D'Annunzio dell'Aurum, l'ultimo appuntamento. 

Si parlerà di Street Photography con Stefano Lista, fotografo, ideatore e curatore della mostra.

Immo Homines chiuderà i battenti il 21 settembre con un brindisi finale e la vendita di tutte le foto esposte, alcune delle quali già prenotate. 

Il costo di ogni foto sarà pari a cento euro e l'intero ricavato andrà in beneficenza.
L'enorme successo e l'entusiasmo di tutti hanno spinto gli organizzatori a rinnovare le energie per portare avanti nuovi progetti culturali ed artistici per il prossimo anno. 

Un anticipo di tali progetti sarà presentato nella serata conclusiva.




--
Redazione del CorrieredelWeb.it

“Pausa pranzo”, mostra fotografica di Giuseppe Leone nel Ristorante Accursio a Modica (RG)




Modica (RG), 16/9/2014

"Pausa pranzo", mostra fotografica di Giuseppe Leone nel Ristorante Accursio

Dal 23 settembre al 25 ottobre i raffinati ambienti del Ristorante Accursio di Accursio Craparo, in Via Grimaldi 41, ospiteranno una mostra fotografica di Giuseppe Leone intitolata "Pausa pranzo", a cura di Viviana Haddad e Giuseppe Lo Magno (opening domenica 21 settembre alle ore 11.30).

La mostra, allestita grazie al contributo della Banca Unicredit, è la prima di una serie di eventi espositivi che avranno luogo nel Ristorante Accursio.

In mostra nove straordinari "scatti" di Giuseppe Leone dove il cibo consumato en plein air – nella pausa dal lavoro nei campi o nel picnic domenicale con la famiglia - diventa protagonista in una successione di immagini che richiamano le nostre tradizioni contadine e i sapori genuini della nostra terra, proprio come la cucina dello chef Accursio. "L'idea della mostra – scrive Viviana Haddad - nasce dall'intento di trovare un connubio inesplorato tra l'arte della fotografia e l'arte culinaria, intese come esperienze di viaggio che stimolano i nostri sensi, attraverso racconti immaginari, suggestioni e ricordi di questo territorio".

"Indagando da decenni questo territorio immenso e in larga parte sconosciuto – scrive Andrea Guastella nella brochure della mostra - con una particolare dilezione per la Sicilia e, nella Sicilia, per gli Iblei, Leone ha accumulato un repertorio ricchissimo di pranzi, cene e colazioni dove il primo piano non spetta mai, didascalicamente, alle pietanze, ma a chi se ne nutre".

Leone raffigura carretti con le stanghe in alto trasformati in mangiatoie per i cavalli, motocarri parcheggiati nei prati, barbecue improvvisati, tavole imbandite con tovaglie a quadretti all'ombra di un carrubo o sulle sponde di un invaso artificiale, braccianti e contadini ma anche donne con i fazzoletti in testa e i fiaschi di vino in mano. Un'iconografia, questa, che - ricorda Guastella – richiama alla mente i "classici" picnic sulle sponde della Marna di Henri Cartier-Bresson o le celebri scampagnate fuori porta raffigurate da Monet o Cézanne, ma che se ne distacca per la sua accentuazione nostalgica derivante dall'amara consapevolezza della scomparsa di quella civiltà contadina.

La mostra potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 12.00 alle 13.00 e dalle ore 19.00 alle 20.00.


Info e contatti:
Accursio Ristorante
Via Grimaldi 41 - Modica (Rg)
Tel. 0932 941689
----
Galleria Lo Magno
Via Risorgimento, 91/93, Modica
Tel: 0932 763165
mail: gallerialomagno@virgilio.it
web: www.gallerialomagno.it



Nikon school: workshop fotografico nel Parco Naturale Fanes Senes Braies il 20 e 21 sett.


Nikon School sostiene la cultura fotografica promuovendo il workshop fotografico che si terrà nel Parco Naturale Fanes Senes Braies (Bz) il 20 e 21 settembre.

Come in nessun'altra zona delle Dolomiti la geomorfologia di Fanes, Senes e Fosses è fortemente caratterizzata dai fenomeni del carsismo; il parco presenta altipiani famosi e molto frequentati per la loro bellezza paesaggistica e ricchezza floreale.

Il workshop, organizzato in collaborazione con Federparchi e pensato sia per principianti che per fotografi esperti, è strutturato in due itinerari che mirano a far scoprire alcuni tra i più affascinanti e caratteristici ambienti naturali dell'area protetta.

Itinerario 1, sabato 20 settembre:
Percorrendo percorsi ben segnati i partecipanti potranno godere di una prima panoramica sulle particolarità paesaggistiche e naturalistiche del parco naturale. Il sentiero, in parte posto sulla strada esistente, sale, superando imponenti ghiaioni, tra le pareti della Furcia dai Fers e della Punta Ciamin. Dopo un ultimo ghiaione si raggiunge il Lago Piciodel. In seguito la valle si stringe di nuovo e dopo circa due ore di cammino si arriva alla Malga Fanes Piccola con il Rifugio Fanes e, costeggiando il Lago Verde, al Rifugio Lavarella.

Itinerario 2, domenica 21 settembre:
Giornata sull'altopiano carsicizzato di Fanes. Davanti a questo splendido scenario, si comprende come i misteriosi laghi e rocce tutt'intorno abbiano potuto stimolare la fantasia della popolazione, ispirando le famose saghe e leggende. Un'osservazione particolare va qui dedicata al "Parlamento delle marmotte", situato dietro al Lago Verde/Lé Vërt. Rientro lungo un sentiero rilassante attraverso estesi mugheti e immersi in un paesaggio che varia continuamente.

L'itinerario è particolarmente indicato per foto paesaggistiche e naturalistiche; l'ambiente naturale offrirà anche numerose occasioni di macro fotografia (flora). L'ambiente proposto è ovviamente sito di presenza di fauna locale protetta (camosci appenninici, avifauna).


Questo workshop di fotografia è solo uno dei numerosi incontri previsti all'interno del programma Nikon School, l'innovativo progetto che Nital ha pensato per tutti gli appassionati che desiderano conoscere e apprezzare il mondo della fotografia.

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana. Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume. Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto. Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common. Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista indirizzo skype: apietrarota

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI