Cerca nel blog

venerdì 25 maggio 2012

Ostia vista dall’alto, rassegna di foto e aneddoti sul rapporto della cittadina tra cielo, terra e mare



Dal 28 maggio al 3 giugno
ad Approdo alla lettura le emozioni di
"Ostia vista dall'alto",
rassegna di foto e aneddoti sul rapporto della cittadina tra cielo, terra e mare.
La mostra, aperta dalle 9,30 alle 22,00, dal 28 maggio al 3 giugno è ad ingresso libero.

OSTIA - Un battesimo al ruolo di lido di Roma illustrato dal dirigibile tra cielo, terra e mare. E meno di un secolo dopo, le acrobazie delle Frecce Tricolori a rallegrare le giornate sulla spiaggia di centinaia di miglia di romani.

E' piena di foto, curiosità, aneddoti e di storie di luoghi la rassegna che si inaugura lunedì 28 maggio e che animerà sino al 3 giugno "Approdo alla lettura 2012" in piazza dei Ravennati, al Pontile di Ostia. L'iniziativa, curata dalle edizioni "Il Librario", si intitola "Ostia vista dall'alto" ed è accompagnata dal nuovo volume dello stesso titolo scritto dal giornalista Giulio Mancini con la consulenza scientifica di Oreste Albarano e la collaborazione dell'Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione del Ministero per i beni e le attività culturali.

Saranno sessanta le foto esposte su pannelli che racconteranno in cinque capitoli la storia di Ostia, sin dalle costruzioni costruite sulla duna fino ai giorni nostri. Suggestive e proposte in esclusiva, le immagini esprimono la crescita della cittadina costiera, sviluppatasi in un desiderio di riscoperta del mare di Roma e nella valorizzazione turistica. Si tratta di documenti unici, di pregio storico e valore sociologico, elementi che tracciano l'evoluzione urbanistica ma anche infrastrutturale e ambientale del Mare di Roma.

I fotografi a bordo di dirigibili, idrovolanti, elicotteri e persino aerei acrobatici contribuiscono a dare di Ostia un colpo d'occhio eccezionale. Dai primi rudimentali stabilimenti balneari alle case e, contemporaneamente, i servizi pubblici. In una foto straordinaria del 1925 nei pressi della stazione si riconoscono i cantieri di due strutture pubbliche: il Palazzo del Governatorato e la chiesa di Regina Pacis.  Straordinaria e per certi versi dominata dal disordine, la crescita urbanistica documentata già nella copertina dove all'inquadratura della Posta centrale del 1936 si contrappone quella del 2003, con l'edificio monumentale assediato dal cemento.

"Ostia vista dall'alto" documenta anche il suo storico rapporto con il volo. Il capitolo dedicato all'Idroscalo alla foce del Tevere ne descrive la curiosa casualità nella nascita, datata 1919, e l'importante funzione rivestita per Roma, collegata sino al 1943 con ben undici diverse destinazioni del Mediterraneo. La più distante era quella di Gibilterra, raggiungibile dopo ben 14 ore e mezza di navigazione aerea. Sarà l'Idroscalo il teatro di due grandi eventi popolari dell'epoca: l'ammaraggio di Francesco De Pinedo  di ritorno dalla trasvolata atlantica del  16 giugno 1927 e l'arrivo dello stormo di 26 idrovolanti capeggiati da Italo Balbo nella crociera del decennale conclusasi il 12 agosto 1933 davanti a 75 mila spettatori. Il leader futurista Tommaso Marinetti, sistematosi sulla sommità di Tor San Michele, fece da straordinario radiocronista di quell'evento.

Il 3 giugno sul lungomare si svolgerà l'Air Show e "Ostia vista dall'alto" dedica  un intero capitolo alla sua storia. Dal battesimo della più grande rassegna aeronautica nazionale, avvenuto l'8 maggio 1988, sino all'edizione del Giubileo, con aneddoti e curiosità raccontate in prima persona dal padre dell'evento, Carmine Di Furia, riuscito a entusiasmare punte di un milione di spettatori. Le spettacolari foto delle Frecce Tricolori in volo sul Lido e di Ostia vista dalla cabina degli aerei acrobatici, sono occasione di grande emozione inedita. 

"Ostia vista dall'alto" è anche uno strumento di comprensione di un fenomeno che ha caratterizzato l'industria balneare nell'ultimo trentennio: l'erosione marittima. Le foto riprese in quota, anche attraverso i satelliti, illustrano l'arretramento della linea di costa sin dal 1957,  marcando dagli anni '80 la linea di allarme per il crollo dei manufatti e delle strade.
Eventi Approdo alla Lettura L'estate romana che profuma di mare
da 14 anni cultura musica arte divertimento sul Pontile di Ostia
Piazza dei Ravennati

Ufficiostampa@approdoallalettura.it

Facebook Approdo allal Lettura
Twitter @approdolettura

www.approdoallalettura.it


martedì 22 maggio 2012

MOSTRA STEFANO SBRULLI RIETI 26 MAGGIO 2012

Prosegue da sabato 26 maggio 2012, con la mostra fotografica personale di Stefano Sbrulli, Volare alto in una gabbia stretta, a cura di Barbara Pavan, la 3° Rassegna Fotografica Annuale del Lungovelinocafé e Galleria Fotografica di Rieti (Via Salaria 26), coordinata da Studio7.

'Una serie di scatti che descrive il volo di un piccione all'interno di una gabbia d'allevamento. Volo che naturalmente, a causa del luogo "sovraffollato", risulta disturbato da continui scontri tra i volatili che spaventati cercano di fuggire non trovando però via di fuga. Ho voluto rappresentare, per la paradossale somiglianza, la situazione dei poveri animali a quella dei giovani di oggi, a quei giovani che cercano di volare alto ma sono ripetutamente vittime di casi che non fanno altro che ostacolare il loro futuro, il loro "volo". Gabbia che rappresenta la società in cui viviamo, intesa come un posto dove non c'è nessuna possibilità di uscita, sporca e vecchia. La mia natura mi ha dato le "ali"; il mio mondo mi ha dato un cielo sconfinato; la mia cultura mi ha dato delle passioni; la mia società mi ha rinchiuso in una gabbia! Questa la mia Generazione.'
 
Stefano Sbrulli ha iniziato a fotografare durante gli studi universitari in Digital & Virtual Design presso lo IED di Roma. Dopo il Master in Computer Grafica la fotografia entra a far parte della sua vita in modo decisivo. Il progetto tesi, un cortometraggio interamente realizzato in grafica 3D intitolato "LIFE", dove ha ricoperto il ruolo di Direttore della Fotografia. Nel frattempo due suoi scatti vengono selezionati da NATIONAL GEOGRAPHIC per il concorso 2011, di cui uno pubblicato sul sito NATIONAL GEOGRAPHIC ITALIA. Segue una mostra in Sicilia, a Siracusa, per l'evento ARAFEST S.O.S. Siracusa nel parco archeologico della città e la partecipazione ad A.R.T.E.rie a Cantalupo in Sabina (Ri). Nel 2012 partecipa allo "Short film festival di Cà Foscari" con il cortometraggio LIFE (Direzione della Fotografia). Vincitore del Primo Premio al concorso "Un motivo per andare, un motivo per restare" di Poggio Mirteto, edizione 2012.

La mostra sarà visitabile fino al 21 luglio 2012. Ingresso libero


Scheda tecnica:

Titolo                                                                      Volare alto in una gabbia stretta
Artista                                                                      Stefano Sbrulli
A cura di                                                        Barbara Pavan
Sede espositiva                                          Lungovelinocafe' e Galleria Fotografica
                                                                       
Via Salaria 26   Rieti
                                                                      www.lungovelino.it
Date                                                                      26 maggio-21 luglio 2012
Ingresso libero

A Giulianova corso di fotografia ed educazione all’immagine


                                                                                                                                                                        Giulianova, 22 maggio 2012

 A Giulianova corso di fotografia ed educazione all'immagine

Dall'8 giugno il laboratorio organizzato dalla Compagnia dei Merli Bianchi. Iscrizioni aperte

Partirà venerdì 8 giugno il corso di fotografia ed educazione all'immagine organizzato dalla Compagnia dei Merli Bianchi. Le lezioni, tenute dal fotografo pescarese Giovanni Iovacchini, (docente della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) si terranno a Giulianova, nella nuova sede della Compagnia in via Matteotti 115 (davanti al Parco Matteotti).

Il corso si articola in tre incontri settimanali (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 19.30 alle 22) e terminerà il 29 giugno. E' rivolto ad appassionati ma anche a chi non ha particolare esperienza nel settore. Tra le materie oggetto del laboratorio, si va dalla storia della fotografia ad argomenti tecnici (la luce, l'esposizione, gli obiettivi, l'esposizione etc…), dal 'ritocco' delle immagini al computer all'estetica e la composizione. Al termine delle lezioni è prevista un'escursione fotografica guidata.

Il corso è riconosciuto dalla "FIAF -Federazione Italiana Associazioni Fotografiche" (al termine sarà rilasciato un attestato di partecipazione). Ai partecipanti – minimo otto iscritti – è richiesto il possesso di una macchina fotografica.

Per maggiori informazioni, costi e iscrizioni contattare la direzione artistica della Compagnia dei Merli Bianchi (mail: info@compagniadeimerlibianchi.it – cell. 340.6072621) o visitare il sito www.compagniadeimerlibianchi.it
Media partner del corso L & L Comunicazione di Giulianova.



venerdì 18 maggio 2012

VIETATO! I limiti che cambiano la Fotografia - Inaugurazione, venerdì 25 maggio ore 18.30



VIETATO!

I limiti che cambiano la Fotografia

A cura di Giovanna Calvenzi, Gabriele Caproni e Renata Ferri.

Inaugurazione, venerdì 25 maggio ore 18.30

Officine Fotografiche, dal 25 maggio al 15 giugno 2012

Un rettangolo monocromo come metafora di divieto. È il messaggio di Vietato! I limiti che cambiano la fotografia, una mostra che denuncia i limiti che sta attraversando la street photography, da sempre simbolo della libertà d?espressione.

A cura di Giovanna Calvenzi, Gabriele Caproni (l?ideatore) e Renata Ferri la mostra, organizzata in collaborazione con il Circolo Fotocine Garfagnana, sarà ospitata, dal 25 maggio al 15 giugno, alle Officine Fotografiche di Roma.

L?inaugurazione sarà animata da una tavola rotonda cui prenderanno parte Giovanna Calvenzi e Renata Ferri, photo editor del gruppo RCS, Gabriele Caproni, del Circolo organizzatore, i fotografi Emiliano Mancuso e Rocco Rorandelli (TerraProject) e l?avvocato Massimo Stefanutti, argomento di discussione, la situazione attuale della fotografia di strada, l'impatto sociologico della legge sulla privacy e le relative conseguenze.

Cinquantacinque autori italiani da Gabriele Basilico a Francesco Zizola, passando per Letizia Battaglia, Massimo Siragusa, Gianni Berengo Gardin, fino ai più giovani fotografi Pietro Masturzo e Davide Monteleone hanno accettato di oscurare lo sguardo dei protagonisti ritratti per portare alla luce i danni che la psicosi della privacy sta arrecando al modo di scattare dei nostri giorni.

L?obiettivo è far riflettere sulle leggi, troppo restrittive, attuate sul diritto all?immagine. Un rischio che sta minando l?esistenza della fotografia di strada e di reportage. Come scrive Piergiorgio Branzi: ?Le restrizioni sulla privacy saranno un devastante tsunami per chi è avvezzo a rapinare volti anonimi. Si salveranno solo i reporters di guerra con piacere i superstiti affidano alla storia il loro volto eroico. Gli altri si trovano nell'impossibilità di avanzare postume richieste.?

L?azione concreta dei fotografi che vi partecipano è stata la deturpazione delle proprie immagini tramite l?applicazione di una pecetta nera posta sui volti dei soggetti ritratti. Uomini, donne e bambini vengono privati dell?espressione degli occhi diventando così simbolo di una protesta coerente che rispecchia il momento storico e artistico che stiamo vivendo. Secondo gli ideatori della mostra, infatti, se da un lato le normative sulla privacy ci rassicurano, per i fotografi che vivono intensamente e liberamente la street photography, tali leggi sono un vero e proprio limite alla libertà di espressione. Il mutamento non solo ostacola il rapporto tra fotografo e soggetto ma provoca danni irreversibili alla documentazione iconografica dei nostri tempi. Un grave danno che porterà alla frantumazione della memoria storica.

Espongono: Alessandro Albert, Marco Anelli, Isabella Balena, Gabriele Basilico, Letizia Battaglia, Gianni Berengo Gardin, Massimo Berruti, Michele Borzoni/TerraProject, Piergiorgio Branzi, Luca Campigotto, Alessandra Capodacqua, Lorenzo Castore, Enzo Cei, Francesco Cito, Ignacio Maria Coccia, Cesare Colombo, Edoardo Delille, Chico De Luigi, Stefano De Luigi, Federica Di Giovanni, Giulio Di Sturco, Simone Donati/TerraProject, Carlo Furgeri Gilbert, Gabriele Galimberti, Simona Ghizzoni, Alberto Giuliani, Elena Givone, Alessandro Imbriaco, Francesca Leonardi, Uliano Lucas, Sirio Magnabosco, Alex Majoli, Emiliano Mancuso, Martino Marangoni, Giovanni Marrozzini, Pietro Masturzo, Davide Monteleone, Antonella Monzoni, Cristina Omenetto, Pietro Paolini/TerraProject, Mario Peliti, Simone Perolari, Marta Primavera, Francesco Radino, Rocco Rorandelli/TerraProject, Giulio Sarchiola, Annette Schreyer, Shobha, Massimo Siragusa, Toni Thorimber, Giovanni Umicini, Riccardo Venturi, Paolo Verzone, Francesco Zizola/NOOR.

Per ulteriori richieste contattare l'ufficio stampa.


Scarica il Comunicato Stampa

La mostra Vietato! I limiti che cambiano la fotografia prosegue:

dal 28 maggio al 15 giugno 2012

dal lunedì al venerdì ore 10.30 ? 13.30/ 15.00 ? 19.30

Chiuso il sabato, la domenica.

Officine Fotografiche

via G. Libetta, 1 - Roma

(metro B Garbatella)

www.officinefotografiche.org

lunedì 7 maggio 2012

Mostra fotografica su Riga. Festival d'Europa dal 7 al 27 maggio

Festival d'Europa:

"Visita Riga a Roma"

Mostra fotografica ed interattiva su Riga, Capitale Europea della Cultura

 

Dal 7 al 27 maggio

 

In occasione del Festival d'Europa – Roma 2012 l'Ambasciata di Lettonia organizza una mostra fotografica su Riga. L'inaugurazione prevista per lunedì 7 presso il Museo della Civiltà Romana in piazza Giovanni Agnelli, 10 sarà preceduta da un seminario sul turismo a Riga e in Lettonia previsto per le ore 16

 

Al seminario parteciperanno S.E. Elita Kuzma, Ambasciatore della Repubblica di Lettonia in Italia, On. Federico Rocca, Vice Presidente Commissione Turismo di Roma Capitale e Consigliere Delegato ai rapporti con le istituzioni dell'UE; On. Juris Radzevičs, Direttore Esecutivo della Città di Riga (Partito LPP/LC), Dott.ssa Aiva Rozenberga, Direttore di Programma, Fondazione Rīga 2014, Dott.ssa Guna Caune, Responsabile PR di "Live Riga" – Agenzia per lo Sviluppo del Turismo a Riga

 

Al termine dei lavori, tutti i partecipanti saranno invitati al Vernissage della Mostra "Visita Riga a Roma! Una mostra fotografica e interattiva su Riga, Capitale Europea della Cultura" al quale parteciperanno anche l'Assessore alle Politiche cultura e Centro Storico, On. Dino Gasperini e il Sovraintende ai Beni Culturali Umberto Broccoli.

 

Seguirà rinfresco.

venerdì 4 maggio 2012

Fotografia Europea: Dalla parte delle donne. Tra azione e partecipazione. Reggio Emilia

Invito: DALLA PARTE DELLE DONNE. TRA AZIONE E PARTECIPAZIONE . Fotografia Europea. Reggio Emilia, 11 maggio-24 giugno





giovedì 3 maggio 2012

Tapirulan: mostra fotografica sulle paraolimpiadi di Vancouver. Sabato 5 maggio, ore 18:00



TAPIRULAN
P R E S E N T A
"Face the Fight, cronache dalle recenti paralimpiadi"

SABATO 5 MAGGIO 2012 ore 18,00
Immagini dalle paralimpiadi invernali di Vancouver 2010 raccontano la lunga strada che ha portato all'incontro tra pratica sportiva e disabilità e mostrano atleti di alto livello animati da grande passione che, oltre al lottare per titoli e medaglie, vincono ogni giorno importanti battaglie nei confronti delle proprie "diverse abilità".
Un racconto fotografico a tutto tondo che mostra le forti emozioni legate allo sport ma che induce anche a riflettere sull'assoluta necessità di abbattere i muri del pregiudizio.
In qualità di fotografi accreditati Emanuele, Marco e Laura hanno preso parte alla decima edizione della Paralimpiadi invernali svoltasi nel mese di Marzo a Vancouver, Canada.
Durante una permanenza in terra canadese di circa due settimane hanno vissuto a stretto contatto con atleti e addetti ai lavori documentando tutte le emozioni che caratterizzano un evento di portata mondiale. Ne è nato un vasto e dettagliato archivio fotografico che, con il consenso dell'International Paralympic Committee ed il patrocinio del Comitato Paralimpico Italiano (C.I.P.) si è trasformato in un volume fotografico dal titolo "Face the Fight, cronache dalle recenti paralimpiadi".
L'intento del progetto infatti è promuovere lo sport per disabili che, malgrado abbia raggiunto un altissimo livello agonistico, stenta ancora ad attirare l'attenzione dei media e dell'opinione
pubblica, soprattutto nel nostro paese.
Attenzione che invece meriterebbe più di ogni altra disciplina in quanto racconta storie di persone che nella vita hanno incontrato enormi ostacoli ma hanno trovato la forza di superarli fino ad arrivare a competere in eventi sportivi di livello mondiale.
Face the fight, un invito ad affrontare e superare quella sfida quotidiana che è la vita.
Fino al 2 giugno presso la sede dell'Associazione Culturale Tapirulan, via Voghera, 1/A
Orari: sabato dalle 16 alle 19 (altri giorni su appuntamento - Fabio 328 8518849)
Recapiti: www.vancouverduemiladieci.it
www.tapirulan.it
Artisti: Emanuele Broli, Marco Oprescu, Laura Predolini



martedì 1 maggio 2012

Fotografia. MIAFair, maggio 4-6 2012





Cari Amici,
vi aspettiamo al MIA FAIR 2012, la prima fiera in italia interamente ded
icata alla fotografia.

Saremo presenti pad. 2

stand 63 Pierpaolo Pitacco
stand 61 Franco Fontana
stand 58 Giovanni Sesia
stand 56 Occhiomagico

vi segnaliamo inoltre il booksigning di Sabato 5 e Domenica 6 Maggio

sab. 5 maggio
18:00 – pad 2C stand 56
Sabrina Raffaghello Arte Contemporanea
"Infinito Relativo" di Occhiomagico.
testi di Roberto Borghi
Libro d'artista ed. Gli Alberi

dom. 6 maggio
15:00 – pad 2 stand 61
Sabrina Raffaghello Arte Contemporanea
Franco Fontana - L'Anima Paesaggio Interiore
con testi di Giorgio Faletti, Liborio Termine, Franco Fontana
e Francesca Lavazza
Ed. italiana e inglese 24 Ore Cultura - Gruppo 24 Ore


18:00 – pad 2D stand 61
Sabrina Raffaghello Arte Contemporanea
"Ad Lucem" di Giovanni Sesia.
Testi di Sabrina Raffaghello e S. E. Cardinal Giuseppe Versaldi
Libro d'artista ed. Gli Alberi






SABRINA RAFFAGHELLO ARTE CONTEMPORANEA
MIAFAIR 2012
SuperstudioPiù via Tortona 27, Milano www.miafair.it

SABRINA RAFFAGHELLO ARTE CONTEMPORANEA
www.sabrinaraffaghello.com www.biennaledialessandria.it

SR office - via Buonarroti 16 - 15100 Alessandria Italy
phone +39 0131240375 | Fax +39 0131246311 |
email: info@sabrinaraffaghello.com

SR contemporary district -Antico Spedal Grande Chiesa SS. Antonio e Biagio via Treviso 17 - 15100 Alessandria
phone +39 01311953267
email: federica.a@sabrinaraffaghello.com

SR contemporary art - SR representative office apt. 1201
2099Nong - Dongxiu Rd.- 200127 - Shanghai - P.R. of China
phone +8615001042250
email:guo@sabrinaraffaghello.com

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana. Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume. Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto. Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common. Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista indirizzo skype: apietrarota

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI