Cerca nel blog

venerdì 31 luglio 2015

A Tel Aviv mostra fotografica sull'origine di Israele.


"Seeing Through"
Negativi e lastre fotografiche raccontano la storia dei pionieri di Israele
All'Erez Museum di Tel Aviv
Fino al 15 Ottobre

Un'affascinante collezione di fotografie che risalgono al periodo del protettorato britannico, proveniente dagli archivi fotografici del KKL (Keren Kayemeth LeIsrael-Fondo Nazionale Ebraico) e comprendente una selezione di rari negativi su vetro, è in mostra al Museo Eretz. Le numerose opere fotografiche della Terra di Israele, realizzate dai pionieri dal 1921 al 1960, sono infatti ora in esposizione. Tra queste sono presenti anche le opere di Schweig, Kluger, Ben Dov, Oron, Malavsky, Feigin e molti altri. Inoltre alcuni di questi frammenti sono ammirabili in scatole luminose che ripristinano lo splendore qualitativo e antico delle fotografie.

Gli Archivi del KKL ospitano anche i negativi dei vetri rotti conservati in una speciale scatola. Oded Balilty, curatore della mostra, e Pnina Livni, direttrice dell'Archivio KKL, hanno lavorato insieme alla localizzazione, ricostruzione e screening, a volte anche di decine di piccoli pezzi rotti, al fine di mettere insieme un puzzle creando così un'opera d'arte. Le fotografie perdute, che sembra non siano mai state mostrate, sono visibili presso il Museo per la prima volta.

La storia di Israele viene raccontata dagli Archivi KKL, dai giorni precedenti alla nascita ufficiale dello Stato di Israele fino ad oggi, generando una sequenza temporale di oltre 100 anni di storia. Le fotografie mostrano una vasta gamma di tematiche che permettono la comprensione delle questioni cruciali che riguardavano la società nel corso delle generazioni.

Il metodo di fotografare su lastre di vetro, inventato alla fine del 19° secolo, è stato utilizzato all'interno del mondo della fotografia fino alla metà del 20° secolo. Questa tecnica veniva particolarmente utilizzata dai fotografi pionieri nella Terra di Israele. I fotografi documentavano i ritratti degli Halutzim (pionieri) nella loro vita quotidiana, la creazione di nuovi insediamenti, eventi speciali, paesaggi e altro ancora. All'interno dell'Archivio KKL sono state conservate circa tremila lastre di vetro che sono servite come negativi per le fotografie diffuse in tutto il mondo, foriere degli eventi cruciali avvenuti nella Terra di Israele.

A quel tempo, quando l'incontro tra le persone e la macchina fotografica era un evento raro, i fotografi e le loro macchine fotografiche godevano di un posizione d'onore. Si resero conto che, immortalando la storia, diventavano protagonisti, mentre coloro che erano scelti come soggetti erano orgogliosi di svolgere un ruolo in questi importanti momenti storici. Nella maggior parte dei lavori sembra che volessero "congelare" momenti unici che non sarebbero mai più tornati.

La mostra si conclude il 15 Ottobre 2015 

http://www.eretzmuseum.org.il/e/

Prorogate le iscrizioni alla 7' Ed. del Concorso 'Scatta e Viaggia'

Agriturismi.it - Il Portale italiano degli Agriturismi

Scatta & Viaggia, il concorso fotografico di Agriturismi.it
Fotografa il tuo piatto, e vinci
un weekend in agriturismo con Scatta e Viaggia!
La partecipazione è gratuita fino al 15 settembre


C'è tempo fino al 15 settembre 2015 per vincere un weekend in agriturismo con il concorso fotografico Scatta e Viaggia, organizzato dal portale delle vacanze nella natura Agriturismi.it. A poche ore dallo scadere del termine fissato per il 31 luglio infatti, la data di chiusura delle iscrizioni è stata estesa di un'ulteriore mese e mezzo.

Una buona notizia per i partecipanti, che potranno sfruttare questo tempo supplementare per far votare la propria foto su Facebook utilizzando tutti i mezzi a disposizione. Coloro che invece non si sono ancora iscritti hanno l'occasione di mostrare la propria creatività e farsi eleggere vincitori tra gli oltre 300 concorrenti. Tutti sono invitati a partecipare alla settima edizione del concorso, il cui tema è "I Love Food", per celebrare l'enogastronomia italiana in occasione di Expo 2015.

La partecipazione al contest è gratuita e semplicissima: smartphone alla mano, scatta la foto del tuo piatto, del tuo pranzo o della tua cena speciale, e carica la tua foto nel veloce form di iscrizione online. Poi condividi sul tuo profilo Facebook e invita i tuoi amici a votare: sarà infatti la foto che riceverà il maggior numero di "Mi piace" ad aggiudicarsi un fantastico premio.

In palio per il fortunato vincitore di Scatta e Viaggia un piacevole weekend di due notti per due persone presso il romantico Agriturismo Althe'a in Veneto, produttore del pregiato Prosecco Drusian, comprensivo di confezione regalo, degustazione e visita alle cantine, immersi nell'incantevole atmosfera delle colline di Valdobbiadene.

Non serve essere fotografi professionisti, tutto ciò che occorre è un po' di fantasia e la voglia di condividere questa avventura con i propri amici. La partecipazione al concorso "I Love Food" è gratuita e il soggetto della foto è libero: l'unico criterio è che il protagonista sia il cibo, in qualsiasi sfumatura e declinazione!

Quale tra le foto candidate sarà premiata dal pubblico di Facebook?
La battaglia è ancora aperta, dunque cosa aspetti?
La deadline del 15 settembre è vicina, e basta un click per vincere una meravigliosa vacanza!


Iscrizione >>>
Bando di concorso >>

mercoledì 29 luglio 2015

Rollei presenta il nuovo Clampod Set, il supporto a morsetto multi-funzionale e flessibile

Milano, 29 luglio 2015 - Con la nuova serie Clampod, Rollei fornisce agli appassionati di fotografia e video un supporto a morsetto di grande flessibilità e praticità. 

Progettato specificamente per fotocamere reflex digitali, actioncam e smartphone, Clampod offre un supporto stabile e versatile che risolve brillantemente le più svariate situazioni di ripresa.

Il morsetto assicura una forza di trazione fino a 40 kg e può essere saldamente fissato praticamente ovunque, sia su oggetti rotondi come ringhiere, rami, canne e tubi dello sterzo di biciclette e moto, con diametro da 0,4 a 5 cm, sia su superfici piane come tavoli, davanzali o specchi con spessore da 0,1 a 5 cm. 


Il carico massimo del supporto è di 3 Kg. Il giunto sferico integrato fornisce ulteriore libertà nel posizionamento e orientamento. Rollei Clampod è utilizzabile anche come supporto da tavolo.

Rollei Clampod Set è il compagno ideale in ogni situazione, soprattutto per viaggi o imprese sportive , anche grazie al peso di soli 210 grammi. Gli accessori espandono ulteriormente la versatilità di utilizzo: esso viene infatti fornito con piastra a sgancio rapido con filettatura della vite da ¼ di pollice, specifico supporto per smartphone e borsa da trasporto.

Rollei Clampod Set è disponibile al prezzo consigliato al pubblico di 79,99 euro.

E' inoltre disponibile il supporto Rollei Tablet Holder per fissare stabilmente tablet di larghezza massima di 20 cm, (acquistabile al prezzo di 29,99 euro) e un ulteriore supporto per smartphone, il Clampod Smartphone Holder, caratterizzato da una particolare robustezza (24,99 euro).

Maggiori informazioni e Video su Rollei Clampod Set e accessori coordinati si possono trovare a 

http://it.rollei.com/prodotti/nuovi-arrivi/clampod-multifuzionale/rollei-clampod-set,p293649
Rollei
Fondato nel 1920 in Germania, il produttore di macchine fotografiche Rollei divenne famoso negli anni trenta grazie alla fotocamera reflex biottica Rolleiflex. La popolare, e largamente imitata, fotocamera era nota per l'eccezionale qualità costruttiva ed ebbe un grande impatto sulla fotografia. Per oltre 90 anni Rollei ha reso il mondo della fotografia accessibile a chiunque, aiutando milioni di persone a registrare i propri ricordi. Dal 2009 Rollei vende tecnologie consumer in oltre 20 paesi europei. Il portafoglio prodotti attuale include tripodi professionali, fotocamere digitali, videocamere, accessori per smartphone e altri prodotti legati a foto e video.

lunedì 27 luglio 2015

Musica e fotografia: al via due concorsi nazionali

"LE PAROLE CHE CANTANO 2015" 
e
"VEDERE LA MUSICA"


Al via due concorsi per talenti esordienti con grandi artisti in giuria. OMAR PEDRINI,OSCAR DEL BARBA, FRANZ DI CIOCCIO DELLA PFM, DAVIDE BASSANESI, GIO LODOVICO BAGLIONI, GIAN LUIGI BRAGGIO e il maestro della fotografia FABIO NOSOTTI. C'e' tempo fino al 20 settembre.

Darfo,  27 Luglio 2015 - Musica e parole, fantasia ed emozione: L'associazione no profit Sorgente Idea, nata a Darfo Boario Terme (BS) per valorizzare le iniziative culturali sul territorio organizza due concorsi dedicati a giovani talenti:  
Le parole che cantano 2015 e Vedere la musica. Due occasioni di confronto e di crescita per mettere alla prova le proprie attitudini artistiche, esibendosi davanti a una giuria di esperti e a un pubblico di appassionati.

Le parole che cantano 2015 si rivolge a musicisti, parolieri e compositori, anche esordienti che, compiuti 14 anni, abbiano voglia di mettersi in gioco concorrendo nelle categorie: miglior testo, miglior musica, miglior canzone completa e miglior interprete.

I concorrenti avranno la possibilità di vincere fino a 1.000 euro per la miglior canzone completa (fino a 500 euro per le altre sezioni) e potranno concorrere al Premio speciale "Città di Darfo Boario Terme" con un testo o una canzone ispirati al tema scelto per il 2015: La luce.

A giudicarli, una giuria composta da professionisti ed esperti: il musicista Omar Pedrini, il pianista Oscar Del Barba, Franz  Di Cioccio, storico batterista e cantante della Premiata Forneria Marconi e il pianista compositore Diego Minoia, presidente dell'associazione Sorgente Idea.

I compositori avranno tempo fino al 20 settembre 2015 per inviare la propria domanda di iscrizione al concorso (esclusivamente tramite posta elettronica all'indirizzo info@sorgenteidea.it) con i loro elaborati, mentre le premiazioni si svolgeranno nel corso di una Serata-evento che si terrà presso il Teatro S.Filippo di Darfo B.T sabato 3 ottobre 2015.

Le parole che cantano 2015 non sarà l'unica occasione per dimostrare le proprie doti artistiche. L'Associazione dedica alla fotografia il concorso Vedere la musica, dedicato a scatti originali, realistici o simbolici, l'impegno e la passione di chi lavora o fruisce della musica evidenziando, dunque, il suo valore per la società.  Due le sezioni alle quali sarà possibile iscriversi: Vita da musicista, con immagini di vita quotidiana legate ai luoghi di lavoro musicale, ritratti, ambienti, strumentazione e Immagini di musica, dedicato al fascino della musica inteso come ascolto, percezione, interpretazione ed emozione.

Per partecipare è necessario effettuare la registrazione sul sito www.sorgenteidea.it/Concorso Vedere la musica e inviare le foto entro il 20 settembre 2015 esclusivamente in formato digitale all'indirizzo info@sorgenteidea.it.

A giudicare gli scatti, sarà una Commissione composta da 5 esperti di comunicazione e arti visive, tra cui: Davide Bassanesi, regista e video-maker, nonché socio co-fondatore dell'Associazione Sorgente Idea, Gio Lodovico Baglioni, fotografo bresciano specializzato in panorami e Gian Luigi Braggio, artista molto apprezzato noto per l'instancabile ricerca di umanità e crescita spirituale, presieduti da Fabio Nosotti (www.fabionosotti.com), fotografo e giornalista di musica e moda. I primi classificati riceveranno un premio in denaro di 300 euro ciascuno. La premiazione avverrà sabato 3 ottobre 2015 al Teatro S. Filippo, in concomitanza con la finale de Le parole che cantano 2015.

«Una serata all'insegna dell'arte: dal pianoforte alla macchina fotografica, per emozionare ed emozionarci grazie alla composizioni di talenti in erba. Perché ciò che desideriamo, è proprio ricreare un evento di ampio respiro in cui chiunque lo desideri, possa esprimere la propria arte, stupendoci con effetti speciali e, chissà, avviando magari proprio da qui la sua brillante carriera nella fotografia o nella musica» - ha dichiarato Diego Minoia, direttore artistico dei concorsi.
Tutte le informazioni sui bandi ufficiali dei concorsi sono reperibili a: www.sorgenteidea.it

giovedì 23 luglio 2015

Contest Fotografico "un panino e 'na biretta"



Contest Fotografico "un panino e 'na biretta"

A chi dice "adoro i panini...la vita è più bella tra due pezzi di pane!", noi rilanciamo "sì, ma accompagnato da 'na biretta fresca!"

Questa estate, per tenervi compagnia, dar Ciriola e Civico d.o.c, lanciano un Contest Fotografico dedicato a "un panino e 'na biretta".
Mare, montagna, lago, campagna o città, qualsiasi posto è perfetto per mangiare e fotografare panino e biretta preferiti!

Il concorso è aperto a tutti gli amanti della fotografia che si dilettano con la macchinetta digitale, reflex, smartphone o iPad.
Se l'idea vi mette appetito e stimola anche la vostra creatività, leggete il regolamento e partecipate!
Art. 1 – Bando
Il contest fotografico è organizzato da dar Ciriola e Civico d.o.c. per svago e divertimento artistico e culinario.

Art. 2 – Tema
L'iniziativa invita a raccontare, attraverso immagini fotografiche, il piacere di mangiare "un panino e 'na biretta"!

Art. 3 – Modalità di partecipazione
La partecipazione al contest è gratuita e aperta a tutti gli appassionati di fotografia di maggiore età.

Art. 4 – Caratteristiche tecniche delle immagini
Ogni autore può partecipare con una sola fotografia, rigorosamente inedita, in b/n oppure a colori, con inquadrature sia verticali che orizzontali. La risoluzione di ciascuna foto deve in formato JPEG (.jpg). Non sono ammesse opere interamente realizzate al computer, fotomontaggi, foto con firme o watermark. Ogni immagine deve essere rinominata prima dell'invio secondo lo schema COGNOME_NOME (es. Rossi_MARIO.jpg). Le immagini non conformi alle specifiche non verranno prese in considerazione.
Il soggetto principale della foto dovrà essere il PANINO e la BIRRA.
Loghi e Brand NON devono essere in primo piano nè riconoscibili nella fotografia.

Art. 5 – Modalità e termini di consegna del materiale
La fotografia dovrà essere inviata via email all'indirizzo civicodoc.contest@gmail.com entro e non oltre il 30 settembre 2015(farà fede la data della mail) e nel testo della mail dovranno essere specificati NOME, COGNOME E CITTA' DI DOMICILIO. L'organizzazione non risponde di eventuali disguidi relativi ad email non giunte a destinazione per motivi di natura tecnica.

Art. 6 – Giuria
La Giuria sarà composta da esperti e appassionati del settore.
Le immagini verranno giudicate in forma anonima per la loro creatività ed originalità, per come interpretano il tema proposto, per la qualità tecnica ed estetica e per la loro capacità espressiva. L'operato della Giuria è inappellabile e inoppugnabile.

Art. 7 – Premi e Comunicazione dei risultati
La Giuria premierà le 20 foto più belle e i vincitori del concorso verranno informati tramite email.
Le 20 foto vincitrici verranno esposte a Roma nell'ambito di una mostra curata appositamente per il Contest presso la sede del Pigneto di dar Ciriola. I premi dei primi 3 vincitori verranno comunicati in seguito.

Art. 8 – Condizioni di partecipazione e Responsabilità dell'autore
L'autore con la partecipazione al concorso si assume la responsabilità di aver letto il regolamento e di accettarne le condizioni, ai sensi dell'art. 13 D.lgs. 196/2003, in particolare riguardo ai diritti riconosciuti dalla legge ex art. 7 D.lgs. 196/2003. Ogni partecipante, nel momento stesso in cui trasmetterà i propri lavori, implicitamente solleva gli organizzatori dalle responsabilità collegate. Autorizza dar Ciriola e Civico d.o.c. ad utilizzare le fotografie inviate per promuovere il concorso e l'evento ad esso collegato sia in forma cartacea che telematica. Gli organizzatori infine si impegnano al rispetto della legge sulla privacy e alla corretta gestione dei diritti delle immagini. 

Art. 9 – Tutela della privacy
Ogni partecipante è personalmente responsabile del materiale presentato, pertanto s'impegna ad escludere ogni responsabilità civile e penale degli organizzatori nei confronti di terzi, compresi eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie. In particolare dichiara di essere unico autore delle immagini inviate e che esse sono originali, inedite e non in corso di pubblicazione, che non ledono diritti di terzi, e che, qualora ritraggano soggetti per i quali è necessario il consenso o l'autorizzazione, egli l'abbia ottenuto. In nessun caso le immagini inviate potranno contenere dati qualificabili come sensibili o ritrarre minori per cui non si abbia il consenso da parte dei genitori o tutori legali. Gli organizzatori si riservano, inoltre, di escludere dal concorso e non pubblicare le foto non conformi nella forma e nel soggetto a quanto indicato nel presente bando oppure alle regole comunemente riconosciute in materia di pubblica moralità, etica e decenza, a tutela dei partecipanti e dei visitatori. Non saranno perciò ammesse le immagini ritenute offensive, improprie e lesive dei diritti umani e sociali. I dati personali forniti dai concorrenti saranno utilizzati per le attività relative alle finalità istituzionali o promozionali della manifestazione, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196.

Art. 10 – Accettazione del regolamento
La partecipazione al concorso implica l'accettazione integrale del presente regolamento.

Per info:
Civico d.o.c. e dar Ciriola
http://civicodoc3.wix.com/civicodoc
http://www.darciriola.com/
 Pagina evento:
https://www.facebook.com/events/1178403158851924/
Mail:
civicodoc.contest@gmail.com



--

sabato 18 luglio 2015

Italo di Fabio fotografo, un Abruzzese in Romagna

Il 18 luglio apre a Civitella Alfedena la mostra che ospita le opere di Italo Di Fabio, organizzata dall'Amministrazione Comunale di Civitella Alfedena (AQ), il Cine Foto Club Parco d'Abruzzo e Associazione Inachis  ONLUS - Ufficio Turistico Civitella Alfedena.

In esposizione quaranta fotografie che raccontano il percorso artistico di uno dei più conosciuti, discussi, criticati e invidiati fotoamatori italiani.
La mostra è ospitata presso il Centro Polifunionale di Civitella Alfedena, in Piazza Plebliscito fino al 2 settembre 2015.
Il giorno 7 agosto alle ore 18:00 si terrà l'incontro con l'autore e a seguire la premiazione del "Concorso Fotografico Nazionale Civitella", dove Italo Di Fabio sarà insignito di un riconoscimento alla sua lunga carriera.

Italo nasce a Pescara, ma nel 1956 si trasferisce a Rimini, ove tuttora vive.
In pochi anni diventa "uno dei più conosciuti, discussi, criticati, invidiati fotoamatori italiani"
Così viene definito dalla prestigiosa rivista "Progresso Fotografico" che  nel 1971 gli dedica la copertina ed un ampio servizio interno.
Da allora non ha mai smesso di stupire, continuando nella sua appassionata ricerca fotografica.
Oggi rappresenta una vera gloria della fotografia amatoriale italiana.
Il suo trascorso realizzativo fornisce un unico curriculum che l'ha visto protagonista delle più importanti manifestazioni settoriali di tutto il mondo.
Di lui scrivono giornali e riviste internazionali: molte sue immagini fanno parte di annuari e antologie fotografiche.
E' stato insignito di importanti onorificenze quali  Artist FIAP ed  Excellence FIAP per il successo nelle manifestazioni internazionali.
E' il primo italiano a ottenere la 5 Star C.S.D dalla Photographic Association of America (P.S.A.).

Di lui non si finisce mai di dire: ha le immagini nell'occhio che viaggiano dall'alto verso il basso, dal basso verso l'alto e ancora in volo radente intrecciano percorsi e direzioni diverse senza mai scontrarsi come nei voli delle rondini.
E' un contemplativo attivo: "Quando fotografa si dimentica, quando si dimentica si ritrova"
Ha imparato "sul campo" ed ha avuto successo.
La verità per Italo non si costruisce, si scopre: per questo Italo si affida volentieri all'istinto per le sue inquadrature e i suoi fantastici giochi prospettici.
Immagini create come per gioco alla ricerca di spazi e sensazioni che possano estraniare, anche per un solo minuto, dalla consuetudine della realtà.
Badando a cogliere aspetti inediti di grandi e piccole situazioni, ci sorprende per la sua sensibilità basata su di una consumata e impeccabile capacità interpretativa.
Delle sue opere Italo, uomo dal carattere timido ma con straordinarie qualità umane, non ne vuole parlare più di tanto: di solito preferisce affidarle alla soggettività degli altri.

La mostra presenta scatti di recente produzione ma anche alcune immagini storiche, iconiche, per dare un saggio della sua grande capacità di ricerca.
Non può mancare Rimini, la città di Fellini, ricca di contrasti e di eccessi, con vedute marine e personaggi ripresi con realismo implacabile o poetico sulla spiaggia in tutte le stagioni.
Poi i monti Sibillini, Castelluccio in particolare con i campi gialli, azzurri, viola e rossi; è stato Italo, fra i primi, a scoprirlo "fotograficamente" e, attraverso le sue immagini, a far conoscere prima agli amici e poi, sbalordendo giurie e spettatori, ai fotoamatori di tutto il mondo.

Luigi La Mura
Presidente Associazione Inachis ONLUS

venerdì 17 luglio 2015

Nasce la fotogallery interattiva Fotografia: 900 anni di curiosità

Un viaggio attraverso gli strumenti che hanno fatto la storia della fotografia: dal dagherrotipo sino agli album su Facebook

Fotoregali.com, sito di e-commerce per la stampa di immagini su materiali speciali, lancia la fotogallery interattiva Fotoregali: 900 anni di curiosità che raccoglie in una timeline le tappe più importanti della storia della fotografia, dalle origini dell’arte nel 1800, fino ad arrivare alla fotografia digitale.
Il prodotto interattivo è un viaggio attraverso strumenti fotografici che hanno rivoluzionato il modo di scattare, riprodurre e condividere immagini.
Si parte dal dagherrotipo - il primo processo fotografico che utilizzava lastre di rame ed argento - si passa per la Polaroid che ha segnato il passaggio all’istante fotografico, per poi arrivare ala fotografia digitale dei giorni nostri.

Curiosi di sapere quando è nato il primo scatto rapido detto “snapshot”? Era il 1900 e l’artefice fu una Kodak Brownie capace di scattare ben 117 fotografie con un solo rullino.
Ci sono poi macchine fotografiche che hanno lasciato il segno, come la Leica I del 1925, la prima camera portatile che rivoluzionò il mondo del giornalismo grazie alle sue caratteristiche portatili e alle dimensioni della pellicola: solo 35mm con lenti intercambiabili.

L’istantaneità della fotografia arrivò nel 1948 con la Polaroid, la prima fotocamera che offriva la possibilità di ottenere la stampa entro un minuto dallo scatto. Questa ha modificato le esigenze della società in fatto di intrattenimento fotografico dando ampio spazio all’arte in questione con l’opportunità di immortalare ogni secondo importante della vita delle persone.

Attraverso vari passaggi storici e di evoluzione tecnologica si è giunti al mondo digitale. Questa rivoluzione, passata prima attraverso l’invenzione di uno scanner digitale di immagini avvenuta nel 1957, approda ed inizia un nuovo percorso fotografico con la prima Reflex con un sensore a megapixel con risoluzione 1280 x 1024.

Gli anni sono passati e siamo giunti alla piena diffusione della digitalizzazione che oggi si traduce in immediatezza di visione e condivisione di una foto su altri supporti tecnologici. Parliamo dell’utilizzo di smartphone, che migliorano sempre più le proprie caratteristiche riproducendo quelle vere e proprie di una fotocamera, e di social network che offrono la possibilità di pubblicare foto e modificare l’effetto senza l’aiuto di un fotografo professionista.

La fotogallery interattiva di Fotoregali.com presenta un codice che consente di condividere il contenuto sul proprio sito personale. Lo scopo di questo lavoro – spiega lo staff di Fotoregali.com - è quello di rendere partecipi gli utenti della storia di strumenti che utilizziamo quotidianamente e dei quali non conosciamo le origini dettagliate. “Quella del terzo millennio è la civiltà dell’immagine e all’immagine è affidato il ruolo di comunicare modi di essere e stati d’animo. La fotografia digitale ha allargato e reso più semplice l’approccio a un mondo che solo dieci anni fa era appannaggio di nicchie di appassionati e professionisti. Oggi che tutti possono con semplicità scattare foto di alta qualità con strumenti diversi e stamparle su supporti variegati diventa sempre più interessante conoscere le tappe fondamentali che hanno portato a queste nuove opportunità creative” dichiarano i fondatori del sito.

giovedì 16 luglio 2015

Tre Orti botanici lombardi tra i tesori da fotografare per Wiki Loves Monuments



La Rete degli Orti botanici della Lombardia partecipa al concorso fotografico mondiale indetto da Wikimedia con tre dei suoi giardini: l'Orto Botanico di Bergamo Lorenzo Rota, il Parco botanico di Villa Carlotta a Tremezzina (Co) e l'Orto botanico dell'Università di Pavia. Le foto scattate in questi luoghi potranno essere tra le finaliste del concorso di quest'anno.

16 luglio 2015 - La Rete degli Orti botanici della Lombardia partecipa con tre dei suoi luoghi culturali e naturalistici all'edizione 2015 del concorso fotografico Wiki Loves Monuments, promosso da Wikimedia Italia, che ha come scopo l'arricchimento degli archivi fotografici ad uso libero di Wikipedia.  
 
Nell'edizione dello scorso anno tre foto, scattate a Villa Carlotta e all'Orto botanico di Pavia, sono risultate tra le finaliste.




 
Quest'anno aderiscono all'iniziativa per promuovere la conoscenza del loro patrimonio al grande pubblico l''Orto Botanico di Bergamo Lorenzo Rota con la nuova sezione di Astino "La valle della biodiversità", il Parco botanico di Villa Carlotta a Tremezzina (Co) e l''Orto botanico dell'Università di Pavia





Qui per tutta l'estate gli appassionati di fotografia potranno recarsi negli Orti e realizzare scatti, per poi iscriversi al concorso e caricare le foto sulla piattaforma Wikimedia Commons dall'1 al 30 settembre. L'obiettivo è
raccogliere materiale per corredare di immagini le pagine web dell'enciclopedia libera online più famosa al mondo.

Nel mese di novembre una giuria composta da personaggi appartenenti al mondo della cultura e della fotografia, tra cui Franco Fontana, noto fotografo e direttore del Toscana Foto Festival, valuterà
i lavori e premierà i primi dieci classificati nazionali. Saranno poi messi in palio dai partner di Wikimedia altri premi speciali.

Ulteriori dettagli saranno disponibili a partire dal mese di agosto sul sito della Rete www.reteortibotanicilombardia.it e sul sito dell'iniziativa wikilovesmonuments.wikimedia.it.



La Rete degli Orti botanici della Lombardia nasce nel 2002 e si costituisce associazione nel 2009. Ha come scopo la tutela, la conoscenza, la promozione e la valorizzazione del patrimonio degli Orti botanici, della natura e dell'ambiente, con particolare attenzione alla conservazione delle piante. Cardini dell'associazione sono la promozione della cultura e della ricerca scientifica e il perseguimento di iniziative condivise per favorire la collaborazione con enti pubblici e privati in Italia e all'estero. La Rete degli Orti botanici della Lombardia comprende sette realtà tra giardini e Orti botanici regionali. Ne fanno parte l'Orto botanico di Brera - Università degli Studi di Milano, l'Orto botanico dell'Università di Pavia, l'Orto botanico di Bergamo Lorenzo Rota, l'Orto botanico di Città Studi di Milano, il Giardino botanico alpino Rezia di Bormio (SO), il Parco botanico di Villa Carlotta di Tremezzina (CO) e il Giardino botanico sperimentale G.E. Ghirardi di Toscolano Maderno (BS).

mercoledì 15 luglio 2015

Nikon promuove la fotografia d'autore insieme alla Reggia di Venaria

Nikon partner del Photo Contest La Venaria Reale 2015 per promuovere la fotografia d'autore alla Reggia

Dopo il successo della prima edizione, Nikon è lieta di presentare insieme a La Venaria Reale "PHOTO CONTEST La Venaria Reale 2015", concorso biennale dedicato a fotografi amatori e professionisti per raccontare la Reggia di Venaria attraverso il loro personale sguardo d'autore.
Dopo il grande successo dell'edizione 2013, questa seconda edizione intende proseguire nel solco tracciato dalla prima e affermarsi come uno dei principali concorsi fotografici dedicati al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico. I partecipanti sono invitati a immergersi nella vita della Reggia e dei suoi Giardini per un mese, tra ottobre e novembre, per lasciarsi ispirare e fotografarla con occhi e sensibilità artistiche differenti e originali.
Il contest propone 2 sezioni:
·       Colors: i protagonisti sono i colori della Reggia e dei suoi Giardini, le sue sfumature, le tonalità, i contrasti.
·       People: i protagonisti sono i visitatori, il pubblico, i turisti, l'umanità e la gente della Reggia.
Premio Nikon
Nikon premierà i due migliori portfolio fotografici presentati in ogni sezione con la D3300, la reflex potente, compatta e leggera da trasportare, dotata di 24,2 megapixel e di processore di elaborazione delle immagini EXPEED 4 concepita per catturare i momenti importanti con la massima semplicità.
Premio La Venaria Reale
La Venaria Reale premierà la fotografia più bella per ogni sezione con un assegno di 1.000€.
Il secondo e il terzo classificato riceveranno una Nikon Coolpix P530, la compatta dalle dimensioni ridotte con sensore CMOS da 16 MP retroilluminato e obiettivo superzoom ottico NIKKOR 42x (24-1000mm) estendibile fino a 84x con Dynamic Fine Zoom.
La partecipazione è gratuita e riservata ai primi cento iscritti per ogni sezione.
Le iscrizioni sono aperte dalle 00:01 di sabato 18 luglio alle 23:59 domenica 26 luglio.
Per iscriversi è necessario compilare l'apposito modulo dal sito www.lavenaria.it.

martedì 14 luglio 2015

PHOTISSIMA ART FAIR VENEZIA 2015



PHOTISSIMA ART FAIR
Venezia 2015
Archivio Storico di Stato - Campo dei Frari
in concomitanza alla 56^ Biennale d’Arte
13 luglio - 31 agosto 2015

Siamo alla quarta edizione di Photissima Art Fair che, anno dopo anno, continua a crescere costruendo la propria storia e che in questo 2015 vede realizzarsi un grande progetto: l’esclusiva edizione di Venezia che si svolgerà dal 6 maggio al 30 ottobre 2015 nel bellissimo Chiostro della Santissima Trinità dell’Ex Convento dei Frari. L’evento vede un completamento di quel punto privilegiato di osservazione del fenomeno della creazione artistica nel contemporaneo che fino ad ora era riservato unicamente al linguaggio fotografico, aprendosi al dialogo con la pittura e la scultura. Eccezionalmente, infatti, e considerando la concomitanza alla 56^ Biennale d’Arte di Venezia 2015, uno dei primi cinque eventi più importanti al mondo per l’arte contemporanea, Photissima ha deciso di creare un confronto aperto tra le diverse espressioni artistiche. Un arricchimento dell’offerta espositiva, inteso come potenziamento dei differenti media (fotografia, pittura, scultura) attraverso il dialogo visivo costruito da una mostra complessa.
SATURA art gallery ha voluto anche in questa edizione impegnarsi direttamente nella promozione di artisti sia professionisti già affermati che emergenti per un’iniziativa di grande rilievo che offra un palcoscenico unico di visibilità internazionale e prestigio. Il progetto si pone in un regime di continuità con le linee generali della mission di SATURA: essere un organo propulsore che valorizza la cultura, crea occasioni di sviluppo, favorisce partnership artistiche in una continua apertura verso il futuro. SATURA art gallery vuole raccontare la contemporaneità, proponendo una selezione delle espressioni più autentiche del fare arte nelle varie aree tematiche e secondo diverse applicazioni tecniche, in una rappresentazione dei fenomeni più significativi per indagare l’evoluzione delle forme.

ARTISTI PRESENTATI:
Aurelia Albertocchi, Ennio Benaia, Alessandro Berretta, Roberto Bordieri, Silvia Brambilla, Gianni Bucher, Stefano Cacciatore, Serena Cappiello, Roberta De Maddi, Egle De Nuzzo, Elena Di Felice, Anna Gamberini, Antonello Gangemi, Johnny Garcea, Alessandra Giglio, Giorgio Gioia, Iolanda Giuffrida, Lia Gnecco, Davide Lazzarini, Anna Rita Longaroni, Fiorella Manzini, Silvana Mascioli, Patrizia Mori, Veronica Morresi, Davide Niglia, Maddalena Palladini, Flavia Rebori, Simone Rosti, Antonio Scaramella, Gio Sciello, Santi Sindoni, Antonella Stellini, Barbara Stretti, Gabriella Vinciguerra.
Satura art gallery
SATURA Art Gallery
Piazza Stella 5/1 16123, Genova Italy

sabato 11 luglio 2015

Sony Action Cam e Tony Hawk insieme per il Birdhouse Tour “European Vacation 2015”

11 luglio: Somerset, Regno Unito (festival NASS)
14 luglio: Copenhagen, Danimarca (skatepark Faelledparken)
17 luglio: Parigi, Francia (skatepark EGP18)
19 luglio: Malaga, Spagna (skatepark Malaga “Ruben Alcantara”)
22 luglio: Monaco, Germania (skatepark Hirschgarten)
25 luglio: Praga, Repubblica Ceca (skatepark Gutovka)
Per i dettagli del tour visita il sito http://birdhouseskateboards.com
Sony Action Cam è orgogliosa di annunciare la collaborazione con Tony Hawk e la sua Birdhouse Skateboards per il tour “European Vacation 2015”, che partirà dal Regno Unito l’11 luglio.
Il tour offre ai fan europei l’opportunità di vedere in azione il leggendario Tony Hawk accanto ad alcuni dei migliori skater al mondo,come David Loy, Aaron “Jaws” Homoki, Kevin Staab, Clive Dixon, Ben Raybourn, Shawn Hale e Clint Walker.
Il team si avvarrà delle più recenti Action Cam di Sony per realizzare riprese POV in soggettiva di altissima qualità, compresi filmati in 4K con la nuova X1000VR e sequenze impeccabili con i modelli AS200VR e AZ1VR. Gli skater si esibiranno in alcuni dei più importanti skatepark d’Europa e condivideranno i loro video attraverso i canali social media di Birdhouse e Sony.
“È un onore poter disporre delle Action Cam di Sony durante il Birdhouse Tour 2015 in Europa”, ha commentato Tony Hawk. “La qualità delle immagini di queste videocamere è semplicemente sbalorditiva, non vedo l’ora di portarle con noi e metterle ulteriormente alla prova”.
Birdhouse Skateboards:
Birdhouse Skateboards è stata fondata nel 1992. Tony Hawk è diventato proprietario esclusivo della società nel 2009: da allora l’immagine della Birdhouse è andata sempre più identificandosi con il suo incredibile team di skater. La Birdhouse, che oggi è un’icona internazionale, ha avuto un ruolo di primo piano nella serie di videogiochi Tony Hawk’s Skateboarding, nata nel 1999. La società distribuisce e concede in licenza tavole e altri accessori per lo skateboarding in tutto il mondo, con prodotti studiati per ogni livello di abilità.
Per saperne di più sulla Birdhouse Skateboards visita il sito www.birdhouseskateboards.com.

Fotografa San Calogero, al via il concorso: ecco la giuria e il regolamento

Uno scatto per Agrigento, uno scatto per San Calogero. E' tornato, per il quinto anno consecutivo, il concorso fotografico bandito dal Giornale Online AgrigentoOggi.it, in collaborazione con l'Associazione Din24, Federalberghi e il Parco Arecheologico Valle dei templi, per invitare i tanti fotografi agrigentini e non, a dipingere con i loro occhi la Festa di San Calogero con tutte le sue sfaccettature.

L'iniziativa rientra nel progetto voluto dal Direttore Domenico Vecchio, che punta a valorizzare e promuovere la città dei templi "a costo zero e attraverso immagini che raccontano".

A queste opere si unirà, (probabilmente a settembre) una mostra fotografica con gli scatti premiati le scorse edizioni e la foto che sarà decretata vincitrice del concorso.

A giudicare i lavori sarà una giuria composta da giornalisi, fotografi ed esperti e sarà così composta: Stelio Zaccaria (giornalista e capo servizio di La Sicilia), Francesco Novara (Din24), Massimo Palamenghi (Din24), Domenico Vecchio (Agrigentooggi). Le foto vincitrici, inoltre, a titolo completamente gratuito, potranno essere utilizzate per fare promozione turistica. Stampate su deplian, manifesti, brouchure, raccolte e quant'altro ritenuto utile per propagandare la manifestazione di San Calogero.

Il bando scade a fine luglio e le foto potranno essere inviate all'indirizzo: staff.agrigentooggi@gmail.com.

IL BANDO DEL CONCORSO



www.agrigentooggi.it

venerdì 10 luglio 2015

Perrier brinda alla mostra fotografica "Gout de/Good France"

Perrier brinda con le sue mille e mille bollicine alla mostra fotografica "Goût de / Good France", che dopo aver toccato Roma, Napoli, Milano e Torino fa ora tappa a Bologna, dal 21 luglio a tutto settembre 2015. 

A ospitare le opere saranno le suggestive sale del ristorante "Tramvia" (Via Marconi 31, 40033 Casalecchio di Reno BO, www.tramvia.it), che già in passato hanno fatto da perfetta ambientazione a eventi tematici di fotografia d'arte.

Promossa da Atout France Italia, l'Ente del Turismo Francese, e curata da Donatella Luccarini, la mostra vuole celebrare le eccellenze dell'enogastronomia transalpina, attraverso fotografie che ritraggono le imperdibili destinazioni culturali e paesaggistiche abbinate a una specialità locale. 

Un itinerario fotografico alla scoperta dei sapori della tradizione popolare e delle raffinate proposte della "nouvelle cuisine". 

Un assaggio dei colori dei prodotti di stagione e della suggestiva cucina tradizionale, senza tralasciare gli eleganti vini francesi.

Questa visione alternativa della Francia è stata sviluppata da tre fotografi, Daniele Corsini, Andrea Ranzi e Veronica Santandrea, che insieme alla curatrice hanno interpretato i luoghi classici in maniera del tutto singolare. 

Corsini, che ama le metropoli e il design di grande talento, ha dato una visione avveniristica. Ranzi, un purista della fotografia, ha preferito ragionare su ogni scatto per raggiungere la perfezione. Santandrea ha dato un tocco di femminilità che strizza l'occhio al mondo della moda.

Donatella Luccarini, giornalista specializzata nel settore del turismo e dell'enogastronomia, attenta conoscitrice della Francia, ha accompagnato i fotografi durante questo insolito "Tour de France", riuscendo a fare emergere le tre diverse espressioni fotografiche.   

Perrier è la marca leader mondiale nel mercato delle acque minerali frizzanti. 

Distribuita capillarmente in tutti i continenti, vende ogni anno un miliardo di bottiglie in oltre 140 Paesi. 
 
La sua elegante e originale bottiglia verde è ormai un'icona internazionale, riconosciuta da tutti a colpo d'occhio. Frizzante come nessun'altra, Perrier è un'acqua minerale naturale: purissima, contiene solo sali minerali (460 mg/L) e gas della sorgente (7 gr/L).

Povera di sodio, è estremamente dissetante e indicata per favorire la digestione. Da sempre il nome di Perrier è legato ai luoghi più glamour ed esclusivi: protagonista di uno stile di vita chic e anticonvenzionale, è una bevanda unica, conosciuta e apprezzata nei locali di tutto il mondo. 

Moderna ed edonista, Perrier è il premium drink frizzante e naturale per tutti coloro che ricercano il massimo della freschezza; rappresenta inoltre un'alternativa all'alcool elegante e salutare, poiché non contiene zucchero, caffeina e calorie. 

Consumata nei bar, nei locali, all'aperto d'estate, in viaggio, alle feste, con gli amici, come aperitivo o a tavola, Perrier valorizza i cibi con la sua intensa effervescenza, da sola o come ingrediente di mille cocktail e long drink.
 
Perrier è distribuita in esclusiva per l'Italia dalla Fratelli Rinaldi Importatori di Bologna (tel. 051 4217811, fax 051 242328, e-mail info@rinaldi.biz, www.rinaldi.biz).

mercoledì 8 luglio 2015

Treppiede Rollei C6i : arriva il fratello maggiore del collaudato supporto multi-uso C5i.

Milano, 8 Luglio 2015 - Rollei introduce il treppiede C6i nella sua rinomata gamma di supporti multi-uso. Nel 2014 il C5i è stato il più venduto in Germania nella sua fascia di prezzo, ed ora Rollei amplia ulteriormente la sua offerta con il C6i.

Il Rollei C5i si imposto nel mercato soprattutto per le sua versatilità e il suo eccellente rapporto qualità-prezzo: il nuovo C6i conferma queste peculiarità e si propone come soluzione all-rounder per fotocamere e videocamere più pesanti.

Rollei C6i è uno stabile treppiede in alluminio per video e fotocamere reflex digitali professionali fino a 12 chilogrammi di peso. Con la sua altezza massima di 1,74 metri e l'altezza minima di 24 centimetri può essere utilizzato in un'ampia gamma di situazioni. 

Può inoltre essere rapidamente trasformato in un supporto monopiede con altezza massima di ben 1,81 metri. 
 
La testa panoramica in dotazione è la FPH-62Q, ruotabile di 360 gradi.
Particolare attenzione viene data all'utilizzo pratico del C6i: tutte le manopole possono essere rapidamente e facilmente regolate. 

La piastra di gomma a sgancio rapido con vite in acciaio inox da ¼ di pollice assicura un agevole e veloce cambio di fotocamera. 

Inoltre il cavalletto viene fornito con numerosi accessori: oltre ai piedini in gomma e alla testa panoramica 62Q, sono incluse tre punte metalliche, una cinghia da polso, una chiave multiuso, un gancio, un marsupio per trasportare il monopiede e una borsa per il treppiede.

Rollei C6i è già disponibile al prezzo di € 229,99 (Prezzo al pubblico raccomandato). Maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui.


 

About Rollei
Fondato nel 1920 in Germania, il produttore di macchine fotografiche Rollei divenne famoso negli anni trenta grazie alla fotocamera reflex biottica Rolleiflex. 


La popolare, e largamente imitata, fotocamera era nota per l'eccezionale qualità costruttiva ed ebbe un grande impatto sulla fotografia. 

Per oltre 90 anni Rollei ha reso il mondo della fotografia accessibile a chiunque, aiutando milioni di persone a registrare i propri ricordi. 

Dal 2009 Rollei vende tecnologie consumer in oltre 20 paesi Europei. 

Il portafoglio prodotti attuale include tripodi professionali, fotocamere digitali, videocamere, accessori per smartphone e altri prodotti legati a foto e video.

venerdì 3 luglio 2015

Action Cam di Sony: l'azione in tempo reale



Il tuo punto di vista sul mondo diventa spettacolo con la nuova videocamera di Sony per riprese in soggettiva dal realismo e dalla qualità di immagine sorprendenti.
Lo confermano 5 atleti di Triathlon, Arrampicata, Kitesurfing, Paracadutismo e Canyoning, che hanno provato in questi giorni il modello 4K, FDR-X1000VR, filmando le loro avventure e realizzando 5 video esclusivi. #SonyActionCam
                                             
Essere registi della propria vita per filmare e condividere i momenti più emozionanti e memorabili è possibile: la nuova Action Cam 4K di Sony, FDR-X1000VR,raggiungeuna qualità di immagine strepitosa, vicina a quella delle applicazioni broadcast, rivoluzionando la ripresa in soggettiva, anche con scene dinamiche complesse. Nata per l'azione, resistente agli schizzi d'acqua e al gelo, garantisce praticità e semplicità di utilizzo.
Fra i primi a provarla, 5 atleti di sport estremi che, con la FDR-X1000VR, hanno ripreso performance straordinarie, in contesti e paesaggi altrettanto meravigliosi. Sony li ha invitati a condividere queste esperienze a Milano, al Bianchi Café & Cycles, per mostrare dal vivo, attraverso video carichi di adrenalina, la qualità e la versatilità di Action Cam: 
https://www.youtube.com/playlist?list=PLmEdWWC9723dsv7E3KAP7wjSoZI1qiZHX.
Alberto Mizzotti (Triathlon), Mauro Calibani (Arrampicata), Antonio Longo (Kitesurfing e Snowkite), Massimiliano Maida (Paracadutismo di gruppo) e Mirko Tulli (Canyoning) hanno età, professioni e storie diverse, ma sono accomunati dalla passione per lo sport, l'esplorazione e la natura, sempre alla ricerca dell'equilibrio perfetto che si crea tra uomo e ambiente in condizioni estreme. I loro racconti, che accompagnano le immagini girate in 4K (risoluzione 4 volte superiore al Full HD), ci permettono di scoprire le emozioni di acrobazie ed evoluzioni fra terra, cielo e acqua, conquistando una prospettiva inedita da cui ammirare paesaggi mozzafiato, valorizzati dall'elevata quantità di informazioni, i colori brillanti e intensi e la fluidità d'immagine estrema di Action Cam.
Sperimentando in prima persona la videocamera, i 5 atleti ne hanno scoperto gli aspetti più interessanti ed entusiasmanti.
  "Penso che l'Action Cam di Sony sia molto intuitiva da usare. Temevo sarebbe stata un po' più fastidiosa montata sul casco, invece mi sono abituato subito e, dopo poco, mi sono quasi dimenticato di averla. C'è la possibilità di inclinare la videocamera sulla fascia elastica che si utilizza per montarla, cosa che non è possibile nei montaggi a slitta", ha spiegato Alberto Mizzotti.
 Mauro Calibani e Mirko Tulli hanno invece sottolineato gli aspetti più funzionali della macchina: "È una videocamera molto versatile e funzionale, che può essere fissata in posizioni particolari per creare nuove inquadrature. Abbiamo apprezzato la durata delle batterie, che garantiscono autonomia, evitando di essere abbandonati nei momenti migliori, e il software, che regge bene anche al surriscaldamento dovuto alla registrazione in qualità massima, senza bug e blocchi della macchina".
Dal lato suo, Antonio Longo si è soffermato sulle caratteristiche intrinseche del prodotto: "La qualità del video è eccellente e il telecomando è il valore aggiunto di questa videocamera. È possibile inserire la traccia GPS, molto utile in inverno. Mi sono trovato bene con gli accessori e in particolare ho apprezzato l'utilizzo del filetto standard sfruttabile per supporti self made".
Da ultimo, Massimiliano Maida, oltre al telecomando con display LCD, ha apprezzato la qualità dell'immagine: "Il telecomando da polso è estremamente utile perché consente di configurare le riprese, anche nelle situazioni più estreme in aereo o in fase di caduta. E poi la preview è sul telecomando, una comodità senza precedenti. La Action Cam di Sony è una compagna perfetta per il paracadutismo, con riprese di qualità eccellente".
FDR-X1000VR: L'IMMAGINE È TUTTO. Cosa serve per girare un film spettacolare con Action Cam? Non possono mancare la voglia di avventura e il desiderio di sfidare anche gli ambienti più ostili per mettersi alla prova e spingersi oltre i propri limiti. Al resto pensa questo prodotto allo stato dell'arte: basta fissarlo al casco o a qualsiasi altro punto comodo e, grazie al sistema di stabilizzazione Steady Shot ottimizzato per riprese fluide e senza vibrazioni, si catturano immagini vivide e ultra-nitide. Assoluta novità è la capacità di registrare a bit-rate elevato, ossia 100/60 Mbps con risoluzione 4K 30p in formato XAVC S (la versione consumer del formato professionale XAVC 4K/HD), per immortalare, con una risoluzione mozzafiato, anche scene dinamiche complesse, come i movimenti tra gli spruzzi d'acqua.
Come per ogni film degno di questo nome, il paesaggio non rimane in secondo piano: grazie all'enorme campo visivo, pari a ben 170°, l'obiettivo supergrandangolare ZEISS Tessar® regala splendide prospettive panoramiche attorno al centro dell'azione. Non solo, il microfono stereo integrato, dotato del nuovo sistema Wind Noise Reduction, garantisce elevata qualità anche all'audio.
Ma se dovesse accadere qualcosa di inaspettato? Con la funzione Loop Recording, è possibile cogliere momenti imprevisti, registrando continuativamente nel buffer della scheda di memoria: è sufficiente azionare il pulsante di registrazione e la videocamera avrà già catturato gli istanti iniziali della scena.
PRATICAMENTE IN TEMPO REALE.Per condividere immediatamente la propria avventura, la nuova funzione integrata Highlight Movie Maker seleziona e assembla le scene migliori, così che, in pochi secondi, i filmati montati (MP4) possono essere caricati via smartphone sui social, come Facebook o YouTube. Se si desidera condividere anche il percorso, con l'applicazione gratuita Action Cam Movie Creator è possibile inserire i dati GPS in sovrimpressione. Chi, infine, vuole emozionare con la musica,può aggiungere al video montato la colonna sonora preferita.
La nuova videocamera Action Cam FDR-X1000VR di Sony è in vendita da aprile 2015.
                                                                        
Informazioni sugli atleti:
Alberto Mizzotti, milanese, 45 anni, appassionato di Triathlon sia come disciplina in sé sia per l'ambiente che ne circonda gli eventi; il 28 giugno ha affrontato la prima gara di distanza Ironman.
Mauro Calibani, 41 anni, è un imprenditore di Ascoli Piceno che pratica Arrampicata dal 1989; ha scalato in gara, ha scoperto il fascino del Bouldering (arrampicata su massi) e ha sviluppato una delle più importanti aree europee, la Meschia, fino a vincere nel 2001 il primo Campionato del mondo della storia del Bouldering. È amico dell'altro atleta marchigiano, Mirko Tulli, con cui condivide molte uscite.
Mirko Tulli, ventiquattrenne di San Benedetto del Tronto, pratica il Canyoning da quando era ragazzino e, legato alla montagna e ai suoi scenari selvaggi, coltiva anche Arrampicata, Escursionismo e Alpinismo. Anche l'ambiente cittadino esercita su di lui un certo fascino, tanto che si è dato anche al Parkour.
Antonio Longo, imprenditore milanese, classe 1964, è atleta di Kitesurfing, disciplina pionieristica che sperimenta anche su neve (Snowkite). Con un passato da alpinista, pratica Wakeboard, Arrampicata, Kayak mountain.
Massimiliano Maida, avvocato milanese del 1969, è paracadutista da soli tre anni, ma ha già alle spalle 350 lanci.



--
www.CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana. Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume. Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto. Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common. Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista indirizzo skype: apietrarota

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI