Cerca nel blog

lunedì 16 novembre 2015

Daniele Cametti Aspri con Verde Contemporaneo a Photocontainer Art Fair & Festival, Torino

"VERDE CONTEMPORANEO" DI DANIELE CAMETTI ASPRI
IN MOSTRA DURANTE L'EVENTO
Photocontainer Art Fair & Festival
All'interno dell'esposizione collettiva "Niente da Vedere"

Dal 19 Novembre al 20 Dicembre 2015
spazio MRF - Capannone ex DAI, Corso Settembrini 164, Torino

Inaugurazione Giovedì 19 Novembre h 17.00

Torino, 16 Novembre 2015 – "Verde Contemporaneo", il lavoro fotografico di Daniele Cametti Aspri che fa parte dell'esposizione collettiva "Niente da vedere" e che descrive quella nuova tonalità di verde comunemente abbinata con il "Grigio Cemento" o il "Grigio Asfalto" nella giustificazione paesaggistica ed ambientalista dello sviluppo della nuova urbanizzazione ad alta densità e dei mega centri commerciali ecofriendly, sarà esposto a Torino dal 19 Novembre al 20 Dicembre 2015 durante l'evento Photocontainer Art Fair & Festival.

Photocontainer Art Fair & Festival è il primo evento in Italia a coinvolgere sia una fiera che un festival interamente dedicati alla fotografia. Ex cuore pulsante dell'economia automobilistica torinese, dal 2005 lo spazio MRF è protagonista di un progetto di riqualificazione del quartiere Mirafiori per proporlo come nuovo polo culturale.

Durante l'evento ogni espositore avrà a disposizione uno dei 24 container marittimi disponibili in cui allestire il proprio portfolio composto da 10 opere, questo al fine di mantenere lo spirito originario del luogo.

Questa edizione di Photocontainer Art Fair & Festival è dedicata alla Street Photography, le immagini di questo genere fotografico sono lo specchio della società, delle persone che la compongono, catturate durante la vita di tutti i giorni da qualche occhio attento alle sfumature dell'umana commedia che va in atto negli spazi pubblici.

Insieme a "Verde Contemporaneo" di Daniele Cametti Aspri, il progetto fotografico collettivo "Niente da vedere" propone i lavori fotografici di Vincenzo Labellarte ("Assedio"), Paolo Fusco ("Insulae") e Sergio Figliolia ("Blank").




"Verde Contemporaneo" di Daniele Cametti Aspri

"Verde Contemporaneo" è una nuova tonalità di verde comunemente abbinata con il "Grigio Cemento" o il "Grigio Asfalto" nella giustificazione paesaggistica ed ambientalista dello sviluppo della nuova urbanizzazione ad alta densità e dei mega centri commerciali ecofriendly. Solitamente è usato con parsimonia attraverso spennellate di alberelli di piccolo fusto di giovane età confinati in aiuole asfittiche che sicuramente ne fungeranno anche da tomba in breve tempo. Parimenti, il verde contemporaneo è presente anche nei rendering dei progetti urbanistici di studi di architettura blasonati e spesso viene usato con successo come alibi ad opere di cementificazione massiccia. La realtà è spesso diversa dalla fantasia degli architetti.

Nel percorrere le strade delle nuove periferie la nostra percezione visiva è stimolata da immagini inconsuete. Contrasti evidenti di spazi verdi costretti dal cemento in zone al limite della città ma circondate dalla campagna. Un contrasto che appare ancora più evidente vista l'ampiezza dell'orizzonte. Un connubio di colori inatteso per una società che dovrebbe tendere alla vivibilità ed a sistemi urbani eco-compatibili.
Ma a tutto esiste una spiegazione. Il "Verde contemporaneo" è infatti il frutto di un paradosso nell'attuale regolamentazione per l'affidamento di appalti di urbanizzazione ed il loro rapporto con la realizzazione di servizi pubblici affidatigli dalle amministrazioni comunali. A fronte delle concessioni edilizie di grandi insediamenti urbani, spesso collegati con centri commerciali, le amministrazione affidano ai costruttori la realizzazione delle strutture di servizio pubblico: rete idrica, strade, parcheggi e aree di verde pubblico. Queste opere vengono realizzate dal costruttore al posto del pagamento di oneri edilizi all'amministrazione e rappresentano un'ulteriore occasione per incrementare il margine di profitto a discapito della qualità di vita.

Da qui la definizione "Opere di urbanizzazione a scomputo" e la nascita del "Verde contemporaneo" che si erge a simbolo dell'ennesima attività lucrativa a scapito del benessere della comunità.

Biografia Daniele Cametti Aspri

Daniele Cametti Aspri è nato a Roma nel 1968. Nel 1989, all'età di 19 anni, ha fondato la rivista cinematografica professionale Acting News, che dirige a tutt'oggi sul web ed è un punto di riferimento per l'informazione sulla produzione cinematografica in Italia. Vista l'inclinazione tecnica e creativa, nel 2000 fonda una società di Authoring che affianca all'attività giornalistica e tutt'oggi realizza DVD e Blu Ray per le maggiori case di distribuzione home-video. Da sempre grande appassionato di comunicazione, grafica ed immagine sia cinematografica che fotografica, nel 2003 si avvicina alla fotografia con la nascita di suo figlio, ed inizia a frequentare workshop e corsi presso la struttura di Officine Fotografiche a Roma. Da allora non ha più smesso.
Ha esposto in numerose collettive e personali: nel 2012 al Festival Fotoleggendo con Gente di Capocotta; nel 2013 al Naked City Fest, American Dream; nel 2013 al Festival Fotografia di Roma, Unrelated; nel 2014 a Foiano Fotografia, Verde Contemporaneo; nel 2015 a 2NC Fest, Dark Cities/Verde Contemporaneo; nel 2015 presso The Mill, Dark Cities (solo exhibition); nel 2015 presso MIA FAIR, Dark Cities; nel 2015 all'Eutropia Festival di Roma, Dark Cities.

Per ulteriori informazioni su Daniele Cametti Aspri e sul progetto "Verde Contemporaneo":
http://www.danielecamettiaspri.com/
http://www.danielecamettiaspri.com/p518976859
Maggiori informazioni:
http://www.officinefotografiche.org/niente-da-vedere-al-photocontainer-art-fairfestival/

Photocontainer Art Fair & Festival
Da giovedì 19 novembre a domenica 20 dicembre 2015
spazio MRF - Capannone ex DAI, Corso Settembrini 164, Torino
Per informazioni: www.photissima.it

Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana. Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume. Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto. Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common. Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista indirizzo skype: apietrarota

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI