Cerca nel blog

venerdì 27 aprile 2012

Global Photography OCCUPANCY. Officine Fotografiche, inaugurazione sabato 28 aprile ore 18.30


Global Photography
OCCUPANCY

A cura di Stefania Rössl e Massimo Sordi

In collaborazione con Città di Savignano sul Rubicone, Istituzione Cultura Savignano e Savignano Immagini

Officine Fotografiche, inaugurazione sabato 28 aprile ore 18.30

Dal 2 al 18 maggio 2012


Espongono: Frank Breuer (D) | Fréderic Delangle (F) | Alexander Gronsky (RUS) | Roderik Henderson (CHILE) | Martina Hoogland Ivanow (SVE) | Cuny Janssen (NL) | Bas Princen (NL) | Massimo Sordi (IT) | Henk Wildschut (NL) | Marco Zanta (IT)



Immagini dal mondo con Global Photography che, alla sua terza edizione, presenta Occupancy, un progetto collettivo che, grazie alle diverse provenienze ed esperienze, indaga sulle nuove modalità di fruizione dello spazio urbano occupato.

Officine Fotografiche, dal 28 aprile al 18 maggio, ha il piacere di ospitare, per il secondo anno consecutivo, Global Photography, un progetto che ogni anno si traduce in una collettiva di autori provenienti da ogni parte del mondo, accomunati dalla necessità di indagare caratteristiche e problematiche connesse al mondo contemporaneo e al singolo individuo.
La mostra, curata da Stefania Rössl e Massimo Sordi, raccoglie dieci lavori che nel termine "occupancy" (occupazione) hanno trovato un comune denominatore da sviluppare autonomamente come mezzo di interpretazione intorno al tema del paesaggio, una parte fondamentale dell'esperienza umana. Emozioni connesse, in modo sempre diverso, a un luogo esprimono i processi che portano l'essere umano a definire e far nuovamente proprio uno spazio nel mondo. Il paesaggio diventa così non un insieme di oggetti e luoghi statici, ma un insieme dinamico, che si trasforma e si adatta ai sentimenti, alle passioni e alle necessità umane. In questa direzione i lavori raccolti ricompongono un racconto per immagini che vanno dalla dichiarata e ironica evocazione delle origini primigenie dell'uomo raccontate in Primates di Fréderic Delangle, alla dimensione fisica dei paesaggi antropizzati di Bas Princen, passando per le differenti declinazioni e paesaggi di una grande città – Mosca -  descritta da Alexander Gronsky in The Edge fino ai nuovi nomadi incontrati da Roderik Henderson, che descrive la condizione dell'essere umano in un determinato contesto: quello dell'automobile.

La mostra è organizzata in collaborazione con Città di Savignano sul Rubicone, Istituzione Cultura Savignano e Savignano Immagini – SI Fest.



La mostra Occupancy prosegue dal 2 al 18 maggio

Ore 10.00 – 13.00/15.00 – 19.30

Chiuso il sabato, la domenica e  i festivi

Officine Fotografiche

via G. Libetta, 1 - Roma

(metro B Garbatella)

www.officinefotografiche.org


lunedì 23 aprile 2012

ROBERTA SEGATA PERFORMING LIGHT. RBcontemporary 10 maggio-8 giugno 2012





RBcontemporary
presenta dal 10 maggio all'8 giugno 2012 in Foro Buonaparte 46 a Milano, PERFORMING LIGHT, la mostra personale dell'artista Roberta Segata.
Il lavoro di Roberta Segata fonde le discipline della fotografia e del video con la sua pratica di danzatrice e performer. Ogni scatto è un evento. I suoi progetti sono spesso realizzati tra le montagne e paesaggi incontaminati della sua terra natale, il Trentino, in cerca di un rapporto con le sue radici. Le immagini sono centrate sulla correlazione tra il soggetto e lo sfondo, producendo risultati giocosi e inattesi. Riflessione sul rapporto tra uomo e natura - fatto di contrasti e contraddizioni, ma familiare e inscindibile.
Ogni lavoro è composto da un forte dualismo costituito da un aspetto estremamente poetico e dal gioco, vissuto come elemento fondamentale e suggerito dalle posizioni improbabili o dagli effetti spiazzanti che creano stupore in chi si trova a osservare le fotografie.
Quel che nascerà sul volto dello spettatore è un sorriso: questa è la magia, l'espressione di come deve essere vissuta l'opera ed il rapporto tra uomo e natura, che con gli inevitabili contrasti, si risolve però nel riconoscervi l'essenza di casa.

L'inaugurazione della mostra si terrà giovedì 10 maggio dalle ore 18.00 alle 21.00

Le invio in allegato il comunicato stampa della mostra e alcune immagini.
Per maggiori informazioni o immagini in alta risoluzione: info@rbfineart.it
Sito internet dedicato: http://contemporary.rbfineart.it

Le ricordo infine la nostra partecipazione al Fuori Salone dal 17 al 22 aprile con le biciclette in legno e carbonio di BEE-CREATIVE.
Ci potrà anche trovare al MIA Fair dal 3 al 6 maggio presso il SuperStudio Più di Via Tortona 27, Milano - Stand 25 e 27.


mercoledì 18 aprile 2012

Nuovi linguaggi fotografici: fotografia e videoarte. Luca Coclite, da giovedì 26 aprile > Lecce


I nuovi linguaggi fotografici

workshop #5

Fotografia e videoarte

a cura di Luca Coclite

 

Lecce. L'ex Conservatorio Sant'Anna e le Officine Cantelmo ospitano "Fotografia e videoarte", corso teorico pratico a cura di Alessia Rollo e Luca Coclite. Il workshop, che rientra nell'offerta formativa de I nuovi linguaggi fotografici, è promosso dall'associazione culturale DamageGood, col patrocinio del Comune di Lecce e del Settore delle Politiche Giovanili.

 

La fotografia si appropria del tempo, diventa campo di sperimentazione visiva, si contamina con la tecnologia. Produzione creativa e processi digitali aprono nuove strade sulla narrazione e sulle modalità di fruizione dell'immagine. Potere dei new media e delle ultime tendenze del contemporaneo, al centro della discussione nel modulo "Fotografia e videoarte", a cura di Alessia Rollo e Luca Coclite per I nuovi linguaggi fotografici.

 

A partire da giovedì 26 aprile, i partecipanti al workshop possono misurarsi con le opere di artisti e movimenti che hanno segnato tappe fondamentali per lo sviluppo di questa pratica artistica in Europa, riservando particolare attenzione ai pionieri e alle ultime tendenze che prendono piede nelle nuove forme di "visioni contemporanee".

 

Per l'occasione, la curatrice de "I nuovi linguaggi fotografici" ha chiamato in causa Luca Coclite, videoartist e artistic project curator dell'associazione Ramdom, che giovedì 26 terrà una :: lezione d'artista :: aperta al pubblico presso le sale dell'ex Conservatorio Sant'Anna a Lecce. Oltre a curare la parte pratica in cui si articola il corso, Coclite discute di alcuni temi cardine per la storia della videoart, come le categorie spazio e tempo, loop, delay, convergenze e divergenze con il cinema d'autore. Il modulo prosegue anche mercoledì 2 e si conclude sabato 5 maggio con la realizzazione di un'opera di videoarte, in cui saranno coinvolti i partecipanti al workshop.

 

Le iscrizioni sono aperte per un numero limitato di posti.

La prima lezione si svolge giovedì 26 alle 18 presso le sale dell'ex Conservatorio Sant'Anna, a Lecce. Il programma continua anche mercoledì 2 e sabato 5 maggio.

Le adesioni devono pervenire entro e non oltre mercoledì 25.

 

Per informazioni sul calendario e costi, si consiglia di consultare il sito dell'associazione culturale DamageGood.

 

Contatti

 

DamageGood associazione culturale

cell.: 328/8638950

cell.: 340/6212127

www.damagegood.com

infodamagegood@gmail.com

fb: www.facebook.com/profile.php?id=100003184840259

http://damagegood.tumblr.com

 


martedì 17 aprile 2012

Fotografia. Polvere, Il grande processo dell’ amianto, finalista ai David di Donatello 2012.

GIORNATE DI STUDIO SULLA FOTOGRAFIA DOCUMENTARIA E IL FOTOGIORNALISMO
A cura di Alfredo Covino e Maurizio G. De Bonis per Punto Di Svista

Roma, 18 – 20 aprile 2012


Gli organi di informazione e l’uso delle immagini. Dalla spettacolarizzazione delle news all’infotainement, passando per la concentrazione del mercato editoriale italiano fino all’analisi di un caso concreto: il processo Eternit di Torino visto dai media. Sono i temi della seconda edizione delle giornate di Studio sulla Fotografia Documentaria e il Fotogiornalismo, organizzata da Punto di Svista e Officine Fotografiche, dal 18 al 20 aprile 2012. Tre appuntamenti di approfondimento e dialogo con addetti ai lavori, giornalisti, critici e photoeditor che culmineranno con la visione, in anteprima a Roma, del film documentario di Niccolò Bruna e Andrea Prandstraller, Polvere – Il grande processo dell’amianto, finalista ai David di Donatello 2012.

PROGRAMMA

Mercoledì 18 aprile, ore 18.30

SEMINARIO

La natura ambigua dell’immagine documentaria

Conducono: Maurizio G. De Bonis (critico delle arti visive, direttore della testata giornalistica online CultFrame – Arti Visive e Presidente di Punto di Svista) e Andrea Attardi (docente di fotografia all’Accademia di Belle Arti di Roma e fotografo)

Attraverso un percorso didattico (basato su visione e analisi di fotografie e sequenze filmiche) che affronterà diverse tappe (significative) della storia della fotografia e del cinema, verrà costruito un impianto divulgativo che intende fornire ai partecipanti gli strumenti per comprendere la complessità della fotografia documentaria, genere per nulla monolitico ma caratterizzato da articolazioni diverse e sorprendenti. Quale relazione esiste tra il concetto di realtà e quello di documentazione? La fotografia documentaria può raccontare il mondo in modo oggettivo? Quali sono gli elementi fondamentali di una fotografia di documentazione? Esistono differenze tra il cinema documentaristico e la fotografia documentaria? A queste domande si tenterà di fornire risposte non per dare certezze ma per aprire nuovi spazi di analisi e ricerca utili a fotografi e cineasti per sviluppare lavori personali e approfonditi.



Giovedì 19 aprile, ore 18.30

INCONTRO - DIBATTITO

Fotografia e (libera) stampa

Intervengono: Tiziana Faraoni (Photoeditor L’Espresso), Stefano Simoncini (Photoeditor Loop) Luca Locatelli (fotografo indipendente) Moderano: Emilio D’Itri, Alfredo Covino e Maurizio G. De Bonis

L’incontro intende delineare le varie modalità attraverso le quali gli addetti ai lavori del mondo del giornalismo fotografico, e in particolar modo i photoeditor, utilizzano le immagini fotografiche. Si vuole altresì mettere a fuoco, attraverso il confronto tra le diverse esperienze professionali, le differenze che i fotografi riscontrano tra la stampa italiana e quella internazionale. Inoltre, si cercherà di comprendere le problematiche che i photoeditor riscontrano nel lavoro quotidiano di redazione. Quali sono le differenze tra i meccanismi che contraddistinguono il lavoro all’interno di testate giornalistiche dei grandi gruppi editoriali e delle riviste indipendenti? Un photoeditor può dare un’impronta personale alla testata di cui è resposanbile? Quali sono le modalità attraverso le quali i fotografi possono entrare in contatto con i photoeditor? Queste saranno le domande alla base della discussione che si cercherà di strutturare anche grazie agli interventi del pubblico presente.


Venerdì 20 aprile

SLIDE SHOW - TAVOLA ROTONDA - PROIEZIONE

Eternit: una tragedia italiana

Ore 18.00: Presentazione de La fibra d’oro e l’assenza, di Alfredo Covino, Slide show e intervento dell’autore

Ore 18.45: Tavola rotonda, Una tragedia italiana sugli organi di informazione

Relatori: Nicola Pondrano (Segretario Camera del lavoro Casale Monferrato), Niccolò Bruna (regista), Giampiero Rossi (giornalista e autore del libro La lana della salamandra), Alfredo Covino (fotografo e Vice Presidente di Punto di Svista)

Modera: Maurizio G. De Bonis Interviene: Bruno Pesce, coordinatore Associazione Vittime dell’Amianto

Ore 21.00: Proiezione del documentario Polvere – Il grande processo dell’amianto. Regia di Niccolò Bruna e Andrea Prandstraller

Introducono: Niccolò Bruna e Maurizio G. De Bonis

Il documentario racconta con tono lucido, ma anche con viva partecipazione, le prime fasi del processo di Torino che recentemente ha portato ad alcune condanne. Le esperienze di uomini e donne, nel dolore della malattia e nel disagio sociale, sono al centro di una narrazione che intende testimoniare una fondamentale battaglia civile per il nostro Paese, ma non solo.

lunedì 16 aprile 2012

Mostra fotografica: Dario Coletti "Ichnusa". Galleria Doozo di Roma



ICHNUSA di Dario Coletti
Inaugurazione 10 maggio 2012 ore 19.00

 

La Galleria Doozo prosegue il suo ciclo espositivo con la mostra fotografica Ichnusa di Dario Coletti. In mostra una selezione di una ventina di fotografie tratte dagli ultimi suoi due libri Ispantos a journey in Sardinia, Soter editrice 2006, e Okeanos e Hades, libro pubblicato dalla casa editrice Postcart che verrà presentato durante l'inaugurazione.

 

L'incontro tra Dario Coletti e la Sardegna avviene all'inizio degli anni Novanta quando da fotoreporter Coletti esplora per la prima volta il tessuto sociale del Sulcis Iglesiente. Dario Coletti, con il suo bianconero volutamente materico e vibrante e attraverso il tema del lavoro, affronta un territorio mitico ed estremo dove gli elementi primordiali sono il mare e le viscere della terra, Manuela Fugenzi nella postfazione di Okeanos e Hades.

Dario Coletti racconta di aver vissuto nello svolgimento del suo viaggio a Sulcis Iglesiente, la terra delle contraddizioni, la sequenza dell'undicesimo Canto dell'Odissea, quando Ulisse, dopo aver attraversato il mare, approda nel luogo dove Oceano fa confluire una serie di fiumi mitologici e discende negli Inferi.

 

Per il fotografo il primo elemento di questa sua ricerca è il paesaggio: "un paesaggio di montagna che scende verso la costa a volte in modo  brusco, ed è contemporaneamente paesaggio di mare". Il paesaggio è considerato in questa sua ricerca come ambiente che modella gli uomini. Le miniere, un paesaggio aspro che plasma gli uomini e le donne: le mascelle, gli zigomi, gli occhi sono duri: "Un sorriso di un minatore vale come un sentimento o un giuramento. Assume valore assoluto". Il mare: "La gente di mare è un'umanità a parte per provenienza e per l'attitudine a confrontarsi tutti i giorni con l'orizzonte, abituata allo spazio infinito. […] Ha la pelle abbronzata, segnata dal sole e seccata dal sale, sa individuare i punti cardinali e dal vento sa dirti come cambierà il tempo e se è il caso o no di uscire in mare. […] La Mattanza è metafora di coesistenza, di modalità di insediamento, di vita in un territorio. […] È cultura".

 

Dario Coletti (Roma, 1959), fotografo professionista dalla fine degli anni Ottanta, collabora stabilmente con testate giornalistiche, istituzioni e organizzazioni umanitarie italiane e internazionali. Da sempre attento alle tematiche sociali, negli ultimi anni approda a una fotografia di più ampio respiro approfondendo il rapporto tra fotografia e antropologia visiva e sperimentando altri linguaggi visivi come il film documentario. Alla professione affianca l'attività didattica ed è oggi coordinatore del Dipartimento di Fotogiornalismo dell'ISFCI a Roma. Ha partecipato a diversi progetti collettivi sulla fotografia italiana, tra gli altri: Unescoitalia del Ministero per i Beni Ambientali e Culturali Wonders of Italy e Il fotogiornalismo in Italia 1945-2005 - linee di tendenza e percorsi. Le sue fotografie sono conservate in biblioteche e musei italiani, espone in Italia e all'estero. Nel 2008 ha ricevuto il premio Les Photographies de l'Annés 2008 dalla APPPF - Agence pour la Promotion de la Photographie Professionnelle en France.  Tra le sue numerose pubblicazioni ha dedicato alla Sardegna Ispantos (2006), Gente di miniera (1999), Ammentos - feste popolari in Sardegna (1997), Terr'e miniera (1994) e il film documentario La scelta, uomini del buio (2007) sulla vita nelle miniere dell'iglesiente. Il suo lavoro ventennale sulla Sardegna, è stato ospitato nel 2007 dal Festival Internazionale della Fotografia di Roma in una grande mostra retrospettiva.

 

Galleria Doozo

www.doozo.it

Via Palermo 51/53, Roma

Dal martedì al sabato 11-22

Tel 064815655 / email info@doozo.it





giovedì 12 aprile 2012

LA FOTOGRAFIA DI MAURIZIO MARCATO INCONTRA IL MONDO DEL DESIGN CON SIMONE MICHELI


mercoledì 11 aprile 2012

GIORNATE DI STUDIO SULLA FOTOGRAFIA DOCUMENTARIA E IL FOTOGIORNALISMO CON anteprima a Roma del film documentario Polvere – Il grande processo dell’amianto 18 - 20 APRILE 2012

 


GIORNATE DI STUDIO SULLA FOTOGRAFIA DOCUMENTARIA E IL FOTOGIORNALISMO

(seconda edizione)

A cura di Alfredo Covino e Maurizio G. De Bonis per  Punto di Svista

Roma, 18 – 20 aprile 2012

Officine Fotografiche, Via G. Libetta 1

 

Gli organi di informazione e l'uso delle immagini. Dalla spettacolarizzazione delle news all'infotainement, passando per la concentrazione del mercato editoriale italiano fino all'analisi di un caso concreto: il processo Eternit di Torino visto dai media. Sono i temi della seconda edizione delle giornate di Studio sulla Fotografia Documentaria e il Fotogiornalismo, organizzata da Punto di Svista e Officine Fotografiche, dal 18 al 20 aprile 2012. Tre appuntamenti di approfondimento e dialogo con addetti ai lavori, giornalisti, critici e photoeditor che culmineranno con la visione, in anteprima a Roma, del film documentario di Niccolò Bruna e Andrea Prandstraller, Polvere – Il grande processo dell'amianto.



 Polvere - Il grande processo dell'amianto_TRAILER


PROGRAMMA

Mercoledì 18 aprile, ore 18.30

SEMINARIO

 

La natura ambigua dell'immagine documentaria

Conducono: Maurizio G. De Bonis (critico delle arti visive, direttore della testata giornalistica online CultFrame – Arti Visive e Presidente di Punto di Svista) e Andrea Attardi (docente di fotografia all'Accademia di Belle Arti di Roma e fotografo).

 

 

Giovedì 19 aprile, ore 18.30

INCONTRO - DIBATTITO

Fotografia e (libera) stampa

Intervengono:

Tiziana Faraoni (Photoeditor L'Espresso), Stefano Simoncini (Photoeditor Loop)

Luca Locatelli (fotografo indipendente)

Moderano: Emilio D'Itri, Alfredo Covino e Maurizio G. De Bonis

 

 

Venerdì 20 aprile

SLIDE SHOW - TAVOLA ROTONDA - PROIEZIONE

Eternit: una tragedia italiana

Ore 18.00: Presentazione de La fibra d'oro e l'assenza

Un lavoro fotografico di Alfredo Covino

Slide show e intervento dell'autore

 

Ore 18.45: Una tragedia italiana sugli organi di informazione

Tavola Rotonda

Relatori:

Nicola Pondrano (Segretario Camera del lavoro Casale Monferrato), Niccolò Bruna (regista), Giampiero Rossi (giornalista e autore del libro La lana della salamandra), Alfredo Covino (fotografo e Vice Presidente di Punto di Svista)

 

Modera: Maurizio G. De Bonis
Interverrà: Bruno Pesce, coordinatore Associazione Vittime dell'Amianto

 

Ore 21.00: Proiezione film Polvere – Il grande processo dell'amianto

Regia di Niccolò Bruna e Andrea Prandstraller

Introducono: Niccolò Bruna e Maurizio G. De Bonis

 

Polvere – Il grande processo dell'amianto racconta con tono lucido, ma anche con viva partecipazione, le prime fasi del processo di Torino che recentemente ha portato ad alcune condanne. Le esperienze di uomini e donne, nel dolore della malattia e nel disagio sociale, sono al centro di una narrazione che intende testimoniare una fondamentale battaglia civile per il nostro Paese, ma non solo.

 

 

INFORMAZIONI

Giornate di Studio sulla Fotografia Documentaria e il Fotogiornalismo

Da mercoledì 18 al venerdì 20 aprile 2012

Presso Officine Fotografiche / Via G. Libetta 1, Roma / Telefono: 06.5125019
Ingresso libero


 

CONTATTI
Punto di Svista – info@puntodisvista.net // www.puntodisvista.net
Officine Fotografiche –
of@officinefotografiche.org //officinefotografiche.org



www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana. Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume. Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto. Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common. Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista indirizzo skype: apietrarota

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI